Cinematica Festival, si parte

3' di lettura Ancona 17/06/2021 - Venerdì 18 giugno parte l'ottava edizione di Cinematica Festival, l'unico festival italiano e internazionale che si occupa specificatamente della relazione immagine-movimento e del rapporto corpo e nuovi media nelle arti performative, filmiche e visive.

Un festival attento ai linguaggi del contemporaneo e alle nuove tecnologie ma capace di mantenere lo sguardo fermo sull’importanza del corpo come primo e insostituibile generatore di senso. Il percorso di Cinematica Festival - TouchME, vuole accompagnare il pubblico e i più giovani in particolare al riavvicinamento. Non possiamo infatti pensare che il ritorno alla normalità non abbia lasciato traccia e un festival come Cinematica, dove attenzione al corpo e alla medialità si fondono in un unicum speciale, non poteva esimersi dal dedicare tempo e attenzione alla tattilità e al ritorno graduale alla vicinanza e al contatto. Centrale in questa parte della programmazione il talk "Corporeità e Nuovi media", che caratterizza il festival sin dal primo anno, svolto in collaborazione con il Museo Omero e l'Università Politecnica delle Marche. Il talk che si svolgerà nel pomeriggio di venerdì 18 giugno (h 15.00 / 18.30 ) in presenza all'Auditorium della Mole (ma anche in live streaming, viste le limitazioni imposte dalle misure anti-Covid) , avrà come titolo “Dal tocco al touch: il senso del tatto nella corporeità mediata”.

Ospite, di nuovo dopo sette anni, Derrick De Keerchove, i due docenti di UNIVPM Gianluca Moroncini ed Emanuele Frontoni, lo psicoanalista Marco Lazzarotto Muratori, Maria Rosanna Fossati, designer che collabora con il team dell’IIT, coordinato da Antonio Bicchi, al progetto SoftHand Pro per la protesi robotica di mano, di cui è anche tester, ovvero un modello innovativo di mano robotica, e il giovane ricercatore in neuroscienze Andrea Orlandi, fresco vincitore della prestigiosa Marie Skłodowska- Curie Individual Fellowship. Introducono Aldo Grassini e Simona Lisi. A corredo del talk una serie di laboratori speciali, svolti in collaborazione con il Museo Omero, studiati per far sperimentare al pubblico tecniche che lavorano in senso profondo sul tatto, alcuni per adulti altri per bambini e famiglie. I laboratori verranno svolti in totale sicurezza, saranno aperti a tutti su prenotazione (posti limitati per il distanziamento).

Venerdì 18 giugno verrà inaugurata anche la mostra Camera Animata, esposizione delle più importanti autrici di cinema di animazione di rilevanza nazionale e internazionale tutte di origine e provenienza formativa marchigiana. Quattro autrici donne quasi coetanee Mara Cerri, Magda Guidi, Beatrice Pucci e Claudia Muratori e un omaggio a una autrice storica come ROSA FOSCHI mai celebrata nella sua terra d'origine. Un percorso tra le immagini di queste autrici che spaziano dal film all’illustrazione alla installazione video, utilizzando tecniche diverse: dal disegno animato classico, alla grafica computerizzata all’animazione di pupazzi e oggetti. La mostra sarà curata da Bruno Di Marino uno dei massimi esperti italiani nel settore dell'immagine/movimento, videoarte e animazione, già curatore della mostra su Virgilio Villoresi c/o la Pinacoteca di Ancona nell’edizione Cinematica 2020. La mostra sarà aperta durante i giorni del Festival e fino all’ 8 agosto 2021. A conclusione della giornata del 18 giugno (h 21.00) la compositrice e pianista Francesca Badalini musicherà per l'occasione e in esclusiva nazionale, i corti di animazione delle artiste di Camera Animata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2021 alle 16:41 sul giornale del 18 giugno 2021 - 151 letture

In questo articolo si parla di cultura, cinematica, cinematica festiva, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7A9





logoEV