Atletica: si torna in pista ad Ancona per il Memorial Serresi

3' di lettura Ancona 18/06/2021 - Decima edizione del meeting, sabato 19 giugno, che ospita la prima prova del Grand Prix di mezzofondo dell’Italia centrale e il campionato regionale cadetti nei 150 e 600 metri

Traguardo importante per il Memorial Luigi Serresi, arrivato all’edizione numero dieci. Sabato 19 giugno, al campo Italico Conti di Ancona, è il giorno del meeting intitolato al dirigente che ha guidato l’atletica marchigiana come presidente del Comitato regionale Fidal, dal 2004 fino alla sua scomparsa avvenuta nel novembre 2011. Il premio finale andrà alla migliore società nella classifica a punti, in base ai piazzamenti. Tornano nello stesso evento anche il Memorial Patrizio Pasquinelli, che ricorda il giudice di gara anconetano e sarà attribuito al miglior risultato tecnico ottenuto da atleti master nei 3000 metri, e il Memorial Franco Consoli, assegnato alla società con il maggior punteggio nel salto in alto sommando le prestazioni secondo le tabelle federali.

Molto ricco il programma della manifestazione, che inoltre metterà in palio i titoli regionali under 16 (cadetti e cadette) in due gare: 150 e 600 metri. Tra le novità di quest’anno, l’appuntamento sarà valido come tappa inaugurale del Grand Prix di mezzofondo dell’Italia centrale. Un’iniziativa nata dalla collaborazione tra i comitati regionali di Lazio, Marche e Umbria, rivolta a tutte le categorie. Si comincia con 800 e 3000 metri assoluti, 600 cadetti e 600 ragazzi. Per entrare in classifica si dovrà partecipare ad almeno due delle tre prove in calendario: le prossime saranno nel Lazio a luglio e in Umbria a settembre. Curiosità anche per l’insolita gara di salto in lungo da fermo, introdotta nel programma della manifestazione organizzata dalla Sef Stamura Ancona.

Tra gli atleti iscritti, alcuni dei protagonisti alla rassegna tricolore dello scorso weekend come il pesista Francesco Piccinini (Sef Stamura Ancona), vincitore di un altro bronzo under 20 all’aperto dopo quello conquistato nella stagione indoor. Sulla pedana del giavellotto in azione Gaia Ruggeri (Atl. Fabriano), quinta ai campionati italiani under 23. Da seguire la giovane sprinter Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano) che due settimane fa è diventata la 15enne italiana più veloce di sempre, firmando la migliore prestazione nazionale degli 80 cadette con 9”71. Stavolta sarà impegnata nei 150 metri in cui quest’anno con 18”44 ha già realizzato il primato regionale. Nel mezzofondo annunciati sugli 800 lo junior Tommaso Ajello e l’allieva Virginia Bancolini, entrambi della Stamura come Mattia Franchini, in gara con il miglior accredito degli atleti marchigiani nei 3000 che al femminile attendono le allieve Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova), Emma Baldoni (Atl. Avis Macerata) ed Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona).

Per il salto in alto spicca il nome della 16enne Laura Giannelli (Asa Ascoli Piceno), seconda allieva quest’anno in Italia con 1.72. Nel lungo da fermo si affronteranno gli stamurini Nicola Sanna, quarto nel triplo ai recenti Tricolori under 20, e Matteo Colletta, invece tra le donne Melissa Mogliani Tartabini (Grottini Team Recanati) e Benedetta Boriani (Stamura).

Al via anche due atleti appena rientrati dai Mondiali paralimpici. Nei 200 in pista Ruud Koutiki (Asa Ascoli Piceno), che in Polonia si è messo al collo due ori nelle staffette 4x100 e 4x400 oltre al bronzo proprio nei 200 metri. E poi ci sarà il giavellottista Luigi Casadei (Sef Stamura Ancona), medaglia d’oro a Bydgoszcz con il record europeo di categoria (53.37), che troverà l’anconetano Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia), tornato in Italia dopo alcuni mesi negli Stati Uniti, in Texas, per frequentare un master alla Angelo State University. Inizio alle ore 17.45 e le sfide andranno avanti fino alle 22 circa nell’impianto in zona Palombare, adiacente al Palaindoor.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2021 alle 16:55 sul giornale del 19 giugno 2021 - 146 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7HW