“Stonewall, il canto di una liberazione”: alla Mole la presentazione del libro con l'autore Carlo Scovino

2' di lettura Ancona 22/06/2021 - Giovedì alla Mole la presentazione del libro di Carlo Scovino. Un evento organizzato da Amnesty Ancona insieme con Arcigay Comunitas Ancona, Marche Pride e MicaMole.

Giovedì 24 giugno alle ore 18.30 nella Corte della Mole Vanvitelliana verrà presentato il libro di Carlo Scovino “Stonewall, il canto di una liberazione”, Rogas Edizioni. L’evento è organizzato da Amnesty Ancona insieme con Arcigay Comunitas Ancona, Marche Pride e MicaMole. L’autore dialogherà con Arianna Burdo di Amnesty International Marche e Matteo Marchegiani di Arcigay Comunitas Ancona APS. Patrocinato da Amnesty International, il libro di Scovino è dedicato alla celebre rivolta della comunità lgbti newyorkese di Stonewall contro le violenze della polizia avvenuta nella notte tra il 27 e 28 giugno del 1969.

Una battaglia, sottolinea nella prefazione Marina Malgeri, “combattuta non solo contro uno Stato e/o un oppressore politico, ma contro un senso comune dilagante che imponeva, e ancora impone, un solo modello di società e di conseguenza un solo modello di vita per i singoli dal quale i deboli e i diversi da sempre sono esclusi”.

L’iniziativa si svolge a pochi giorni dal 52° anniversario dei moti di Stonewall e nel mese del Pride, un mese di manifestazioni ed eventi per reclamare spazi di libertà, essere orgogliosi della propria diversità, coinvolgere istituzioni e cittadini in un grande sforzo unitario per chiedere diritti, uguaglianza e visibilità per tutte le persone, senza discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

Carlo Scovino vive a Milano e lavora da oltre vent’anni in ambito sociale e formativo. Collabora da molti anni con Claudio Mencacci, past president della Società Italiana di Psichiatria. È docente a contratto per l’Università degli Studi di Milano e svolge un’intensa attività di formazione e sensibilizzazione su temi di carattere sociologico, civile e socio-sanitario presso scuole medie superiori, università, all’estero (in Iraq per conto dell’UNICEF), associazioni del privato sociale e del no-profit. I suoi libri Matti per i diritti umani, Love is a human right. Omosessualità e diritti umani e Questo odio non ti somiglia. Omosessualità in divisa (gli ultimi due pubblicati da Rogas) sono stati patrocinati da Amnesty International. Nel 2020 ha pubblicato, sempre per Rogas, Le bugie che deludono. Menzogna e vita quotidiana. Con Puntodoc ha pubblicato il romanzo familiare Le dita della mano non sono tutte uguali

. In caso di maltempo l'evento si svolgerà al chiuso. Tutte le misure di sicurezza in vigore relative all'emergenza Covid-19 saranno rispettate scrupolosamente. Per informazioni: tel 335 1302269; pagina Amnesty Ancona su Facebook e Instagram. Possibilità di aperitivo con prenotazione al 327 9148137.


Da Amnesty International - gruppo Ancona 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2021 alle 16:48 sul giornale del 23 giugno 2021 - 135 letture

In questo articolo si parla di cultura, amnesty international, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8dI





logoEV
logoEV