Marche-Russia: da Mosca all’aeroporto di Falconara la delegazione di operatori turistici e giornalisti

2' di lettura Ancona 24/06/2021 - È atterrato puntuale, nel tardo pomeriggio, all’Ancona International Airport di Falconara, il charter S7 Airlines che ha portato nelle Marche una folta delegazioni di settanta tra operatori turistici, rappresentanti degli enti del turismo e giornalisti. Fino a lunedì gli ospiti visiteranno tutte le province marchigiane.

Un educational tour, organizzato dalla Regione Marche e la Camera di Commercio delle Marche in collaborazione con la compagnia aerea russa S7 Airlines e con ENIT, che potrà aprire le porte a nuove partnership e collaborazioni tra due territori che condividono vocazioni turistiche e commerciali molto affini. La delegazione, dopo l’atterraggio da Mosca e i saluti istituzionali di benvenuto, portati dall’assessore all’Infrastrutture Francesco Baldelli si è spostata ad Ascoli Piceno dove è in programma, nella bellissima cornice del Chiostro di San Francesco, la serata inaugurale alla presenza del Presidente della Regione, Francesco Acquaroli. “L’educational tour che inizia oggi serve a consolidare i rapporti finalizzati ad attivare voli verso le Marche – ha evidenziato l’assessore – Accogliamo a braccia aperte questa nuova prospettiva, questi investimenti sull’Aeroporto regionale che, se si concretizzeranno, potranno rappresentare uno straordinario moltiplicatore per l’economia marchigiana, non solo turistica”. Ad accompagnare il gruppo degli ospiti c’era anche Marzio Scamolla, country manager per l’Italia S7 Airlines, Quello odierno è stato il “battesimo di volo” su Falconara della compagnia aerea: il primo atterraggio è stato salutato, come da tradizione di volo, con i getti degli idranti dei Vigili del Fuoco aeroportuali.

“Quella iniziata con le Marche è una vera e propria partnership – ha detto il manager - S7 in periodo pre pandemico aveva già 12 aeroporti in Italia. Era la compagnia di riferimento per la Russia ed eravamo alla ricerca di nuove aree da esplorare. È indubbio che le Marche possono offrire tutto quello che un turista russo può volere. La collaborazione con la Regione punta a sviluppare questo collegamento, in futuro, se sarà possibile, ed è estremamente importante perché, insieme alla Regione, abbiamo avuto il coraggio di creare un evento in un periodo non semplice”. Gli accompagnatori russi hanno raccontato che diverse persone hanno pianto all’atterraggio: erano operatori che avevano già lavorato con l’Italia ed erano felici di poter riprendere l’attività post Covid. Il Comune di Mosca ha omaggiato la Regine con un libro sulle tradizioni culturali e folcloristiche della Capitale. Il programma di domani, venerdì 25 giugno, prevede tra le altre la visita a Torre di Palme (FM), Pintura di Bolognola, Sarnano (MC), Macerata e Porto Recanati, nonché un passaggio in alcuni outlet dell’artigianato Made in Marche.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2021 alle 20:53 sul giornale del 25 giugno 2021 - 163 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8CV