Sirolo: Tari, riduzioni per famiglie e imprese in difficoltà

1' di lettura 30/06/2021 - Nella seduta del 28 giugno il Consiglio Comunale ha approvato le tariffe TARI e le riduzioni della tassa sia alle attività economiche che alle famiglie bisognose sirolesi, grazie ai fondi stanziati dallo Stato per l’emergenza Covid assegnati al Comune di Sirolo, per un totale di €. 117.166.

I fondi sono provenienti in parte dal D.L. Sostegni n.73/2021, appositamente distribuiti per le utenze non domestiche al fine di attenuare l’impatto finanziario negativo sulle categorie economiche interessate da chiusure e restrizioni, e per la parte restante provenienti dall’avanzo del fondo funzioni fondamentali dell'anno 2020. Nello specifico sono state approvate le riduzioni alle attività economiche interessate dalle chiusure obbligatorie e dalle restrizioni nel periodo pandemico, a causa di provvedimenti nazionali e regionali, nella misura minima del 20% e fino ad arrivare al 50% della quota variabile della TARI.

Il Consiglio Comunale non si è però dimenticato delle fasce più deboli, accogliendo la proposta di azzerare la TARI per le famiglie con ISEE fino a 10.000 euro, e la riduzione del 60% per i nuclei con ISEE da 10.001 a 15.000 euro. La proposta è stata approvata da tutta la maggioranza compatta, mentre Roberto Marinelli e Paola Babini dell'opposizione si sono astenuti. Assente per motivi di lavoro Fabia Buglioni.

Il Sindaco Filippo Moschella è soddisfatto per l'approvazione della proposta, che dimostra la totale vicinanza di tutta la maggioranza comunale alle famiglie bisognose e alle imprese locali che hanno subito restrizioni e chiusure a causa del covid.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2021 alle 16:52 sul giornale del 01 luglio 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di politica, Comune di Sirolo, TARI, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b9zP





logoEV
logoEV
logoEV