Falconara: terreni, un'appartamento e una Porsche, confiscati i beni di una ladra seriale

1' di lettura 21/07/2021 - Beni per 260mila euro sono stati confiscati dalla guardia finanza ad una 34enne rom bosniaca residente a Falconara, ritenuta socialmente pericolosa in quanto condannata per numerosi reati contro il patrimonio.

Un appartamento di pregio a Falconara Marittima, due terreni a Falconara e Civitanova, un camper, una Porsche Panamera e somme di denaro presenti su diversi conti correnti e depositi. È il patrimonio della 34enne, sottoposto a sequestro preventivo nel maggio 2020, che passa allo Stato dopo il provvedimento di confisca emesso dal tribunale di Ancona ed eseguito dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Ancona.

Le indagini svolte dalle Fiamme Gialle doriche hanno permesso di dimostrare come la donna tenesse un tenore di vita incompatibile con gli esigui redditi dichiarati. I beni sequestrati sono il frutto delle attività illecite commesse senza soluzione di continuità dalla donna nell'arco di circa venti anni (il primo reato risale addirittura a quando aveva appena 14 anni). Durante le varie indagini la 34enne aveva fornito alle forze dell'ordine ben 67 differenti “alias” per rendere più difficile la propria identificazione.

La donna inoltre risulta gravata da un ordine di esecuzione della pena per una condanna complessiva di 15 anni ed 8 mesi di reclusione, mai eseguita a causa del suo ripetuto stato di maternità.






Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2021 alle 16:03 sul giornale del 22 luglio 2021 - 433 letture

In questo articolo si parla di cronaca, falconara marittima, guardia di finanza, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbp8





logoEV