Falconara: dal Mit 7 milioni per la riqualificazione dell'ex Squadra Rialzo

4' di lettura 22/07/2021 - Dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti arrivano oltre 7 milioni di euro a Falconara per riqualificare gli edifici storici di Villanova e Fiumesino, un finanziamento che permette di sognare un nuovo futuro in particolare per l’ex Squadra Rialzo, uno degli immobili falconaresi valorizzati anche dal Fai.

Il finanziamento del Mit, per un totale di 14,7 milioni di euro, ha premiato un progetto presentato congiuntamente dai Comuni di Falconara e Senigallia dal titolo ‘Connettere per rigenerare’: la proposta progettuale delle due municipalità marchigiane si è classificata al 28esimo posto su un totale di 271 partecipanti. L’obiettivo del bando ministeriale, ‘Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare’, è quello di ridurre il disagio abitativo e insediativo e incrementare la coesione sociale, la qualità dell’abitare e l’arricchimento culturale, obiettivo da raggiungere attraverso interventi di riqualificazione.

La Regione Marche è stata il soggetto aggregatore, come previsto dal bando stesso. Per Falconara il progetto si focalizza in particolare su cinque interventi, tre dei quali interessano immobili storici d’inizio Novecento: la ex Squadra Rialzo, l’area ex Antonelli, la scuola elementare di Fiumesino, oltre a due immobili di via Chiesa, a Villanova, adibiti ad alloggi sociali, gli scali ferroviari e il completamento delle connessioni ciclopedonali. La proposta progettuale mira a ridurre il disagio abitativo e a creare spazi culturali, senza ricorrere al consumo di suolo, per riqualificare le aree più compromesse e armonizzarle con quelle di maggior pregio.

«Questa è una giornata molto importante, uno dei momenti più entusiasmanti e gratificanti da quando mi sono insediata – dice il sindaco Stefania Signorini – perché un finanziamento di tale importo ci dà la possibilità di riqualificare il nostro territorio e rappresenta il riconoscimento di una visione complessiva della città e del suo futuro. Va ad aggiungersi ai 2milioni già ottenuti per realizzare il nuovo polo sociale nella ex scuola Lorenzini di Villanova. Il progetto è frutto di un lavoro corale di tutti gli uffici coinvolti, che hanno saputo cogliere l’input dell’amministrazione e l’anima del bando. Un grande lavoro di squadra».

«E’ stato premiato in particolare il fatto che si siano uniti due comuni tanto importanti delle Marche – aggiunge l’assessore all’Urbanistica Clemente Rossi, che ha seguito passo per passo tutto l’iter della progettazione e della partecipazione al bando – Falconara e Senigallia hanno unito le forze per presentare un progetto con scopi sociali e di rilancio edilizio, che permetteranno di riqualificare l’abitato e rigenerare aree urbane degradate, individuando anche nuove funzioni per gli edifici già esistenti».

In primo piano, come già visto, c’è l’ex Squadra Rialzo di Villanova: il finanziamento ministeriale rende possibile l’acquisizione al patrimonio comunale del complesso monumentale, dichiarato bene culturale e attualmente di proprietà di Api raffineria, che si è resa disponibile a concordarne la cessione. Il progetto prevede il recupero dell’architettura industriale per costituire un nuovo polo culturale, museale e ricreativo. Anche l’area Antonelli, di cui si attende la bonifica a carico del Ministero dell’Ambiente, potrebbe assumere un ruolo centrale per il rilancio del quartiere di Villanova: in base al progetto ospiterebbe una nuova piazza e un’area verde completamente riqualificata che faccia da interconnessione tra la Flaminia, l’abitato, la stessa ex Squadra Rialzo e la spiaggia. Il tutto completato da edifici da destinare alla ristorazione e alla produzione artistica Un altro edificio storico da riqualificare è la vecchia scuola elementare di via Fiumesino, risalente agli anni Venti, da cui sono stati ricavati alloggi sociali, di cui è prevista la ristrutturazione. Sarebbero ristrutturati anche alcuni alloggi sociali di via Chiesa, a Villanova. Uno degli interventi di maggior impatto sulla qualità urbanistica e sulla vivibilità di Villanova è la riqualificazione dello scalo merci ferroviario, che separa l’abitato dalla spiaggia e che verrà smantellato nell’ambito del progetto del bypass: in questo caso è prevista la realizzazione di un vero e proprio lungomare, anche per creare una connessione con il centro di Falconara.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2021 alle 18:23 sul giornale del 23 luglio 2021 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbCw





logoEV
logoEV
logoEV