Riviera delle Palme in moto: l’itinerario da Ancona a San Benedetto del Tronto

4' di lettura Ancona 30/07/2021 - Tra le località balneari del versante tirrenico, la Riviera delle Palme è certamente una delle più gettonate dal punto di vista turistico e, senza dubbio, la principale attrazione marittima della regione Marche.

Le caratteristiche paesaggistiche, però, non attirano soltanto i turisti, ma anche i motociclisti in cerca di itinerari suggestivi da affrontare con la propria due ruote. La Riviera, da questo punto di vista, rappresenta una delle location preferita da parte dei rider e non solo. In questo articolo vedremo quale itinerario seguire tra Ancona e San Benedetto del Tronto per godere appieno delle bellezze paesaggistiche della costa marchigiana.

Controllare la moto

La prima cosa da fare quando ci si appresta ad affrontare un tour è verificare in anticipo le condizioni della moto, specie se il mezzo è reduce da un lungo rimessaggio. Il primo elemento al quale dedicarsi sono le gomme, per individuare eventuali segni di usura e controllare che la pressione di gonfiaggio sia adeguata. Poi tocca al livello dell’olio: qualora il fluido sia sotto la soglia minima, va rabboccato. Se si prevede di affrontare parte dell’itinerario nel tardo pomeriggio, o in condizioni di visibilità ridotta, è fondamentale controllare che le frecce e i fari funzionino correttamente. In caso serva sostituirli, ci si può rivolgere ad un e-commerce specializzato come omniaracing.net, leader di mercato nella vendita di ricambi per moto, per procurarsi ciò che serve e viaggiare in sicurezza.

Da Ancona a Loreto

Il punto di partenza del nostro itinerario è Ancona. Il capoluogo di regione offre numerosi luoghi di interesse per chi vuole coniugare la passione per la moto con un po’ di turismo culturale. Tra i monumenti più interessanti della città dorica ci sono il Duomo di San Ciriaco, che domina dall’alto la città, l’arco di Traiano, l’Anfiteatro romano, il Lazzaretto (detto anche Mole Vanvitelliana) e la cittadella rinascimentale.

Dalla città dorica, la prima tappa dell’itinerario è Loreto. Immaginando di partire da Piazzale della Libertà, bisogna procedere su Via Alessandro Bocconi e continuare sull’asse Nord-Sud; al bivio, bisogna mantenere la sinistra, e immettersi nella SS16, seguendo le indicazioni per Pescara. Dopo circa 30 km, bisogna imboccare l’uscita per Loreto; da Via Manzoni, proseguire sulla Strada Provinciale 77 (Via Marconi) fino a piazza Basili. La cittadina di Loreto è tra le più importanti per il cristianesimo italiano: il Santuario della Santa Casa di Loreto, infatti, ospita la Santa Casa di Nazareth, visitata ogni anno da milioni di fedeli.

Da Loreto a Civitanova Marche

Lasciata Loreto, l’itinerario prevede una tappa alla vicina Porto Recanati, da raggiungere mediante la Provinciale di Bella Luce o via San Francesco D’Assisi. Giunti in città, val bene una passeggiata sul lungomare, magari fermandosi anche in spiaggia, e una visita alla Chiesa della Banderuola e al caratteristico Torrione. Per proseguire verso Civitanova Marche, da Viale Europa si svolta a destra su via Salvo D’Acquisto e, raggiunta la rotonda, bisogna prendere lo svincolo per la SS16 verso Pescara/Macerata; percorsi poco più di 12 km, si arriva a Civitanova. Qui ci si può concedere una passeggiata sul lungomare, per pranzare o fare una breve sosta; per gli amanti del turismo culturale, c’è la possibilità di visitare il borgo di Civitanova Alta.

Da Civitanova a San Benedetto

L’ultimo segmento del tour in moto della Riviera delle Palme prevede l’arrivo a San Benedetto del Tronto. Da Civitanova, partendo da Via Dante, bisogna proseguire verso sud per immettersi sulla SP485 verso via Tasso; alla rotonda, prendere la Corridonia Maceratese per poi continuare su Via Einaudi fino a svoltare per lo svincolo per la A14. Dopo circa 40 km si è giunti a San Benedetto. Lungo il tragitto, si possono fare altre due tappe intermedie: Grottammare, inserito tra i borghi più belli d’Italia, e Cupra Marittima, il cui lungomare è da anni Bandiera Blu.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2021 alle 10:54 sul giornale del 30 luglio 2021 - 51 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccKZ