contatore accessi free

Criptovalute: da eToroX a Coinbase, ecco tutti i migliori wallet del momento

criptovalute| 3' di lettura Ancona 06/08/2021 - In seguito alla stretta voluta dalla Banca Centrale europea sui contratti future legati al mercato delle criptovalute, uno degli exchange più importanti del settore, ovvero Binance, ha dichiarato di aver sospeso l'offerta di strumenti finanziari considerati a rischio in Italia, in Germania e in Olanda.

La presidente Christine Lagarde ha più volte espresso i suoi timori circa un uso improprio di asset estremamente volatili come i token digitali e ha imposto ai vari operatori di adottare una maggiore trasparenza nelle comunicazioni con i loro utenti. L'interessamento dell'Unione Europea nei confronti di Binance non ha comunque impedito al suo ceo Changpeng Zhao di mostrarsi molto ottimista riguardo al futuro del gruppo, tanto che è trapelata l'indiscrezione secondo la quale la divisione americana dell'exchange starebbe mirando a quotarsi in Borsa.

Binance, oltre ad essere un exchange, è anche uno dei wallet di criptovalute più utilizzati. Infatti chi desidera investire in crypto acquistando una certa quantità di token digitali, ha la necessità di tenerli al sicuro e per farlo può optare per questi portafogli appositi il cui accesso è protetto da una password o da un messaggio in codice da modificare ad ogni operazione, così da garantire un livello di sicurezza sempre elevato.

I wallet di criptovalute più utilizzati
I wallet di criptovalute, pensati per custodire i propri crypto token, possono essere sia fisici che virtuali. Nel primo caso è possibile accedervi solo se si è collegati alla rete, nel secondo invece viene impiegata una chiavetta USB.

Fra i più apprezzati ci sono quelli legati a un broker di trading online, come l'eToro Wallet (il quale, integrandosi con il sistema di exchange eToroX permette di acquistare i token e di immagazzinarli istantaneamente) oppure quelli che sono allo stesso tempo exchange e wallet, come Coinbase, Libertex e BitPanda.

Coinbase è un exchange & wallet molto apprezzato e diffuso, in particolare da chi ha iniziato da poco ad avvicinarsi al mondo delle criptovalute. Utilizzarlo è facilissimo, basta solo registrarsi inserendo i propri dati e creando una password, per poi iniziare a comprare i token, i quali vengono tenuti direttamente all'interno del sistema.

Proprio Coinbase ha recentemente debuttato in Borsa, quotandosi all'indice Nasdaq e facendo registrare degli ottimi risultati. Le sue azioni sono, infatti, subito schizzate in alto, portando Coinbase a essere la società americana con la miglior quotazione in Borsa dai tempi di Uber nel 2019.

I vari tipi di wallet
I wallet per le criptomonete possono essere di due tipi: software o hardware, inoltre fino al 2016 esistevano anche i paper wallet, ovvero dei siti web a tutti gli effetti che creavano un codice QR il quale conteneva la chiave del wallet virtuale e il suo indirizzo.

I wallet software (anche chiamati hot) funzionano grazie alla connessione internet e sono disponibili solamente online, mentre quelli hardware (definiti cold) consentono di adoperare i proprio token anche da offline e vengono venduti sotto forma di chiavette USB.

I vantaggi di usare un portafoglio hot sono legati al tipo di prestazione che permettono. Essendo disponibili online, infatti, è possibile eseguire le operazioni molto rapidamente e sono intuitivi e facili da utilizzare; di contro, i wallet cold offrono un maggior livello di sicurezza perché si connettono alla rete solo per pochissimo tempo e, quindi, risultano molto meno esposti a possibili attacchi hacker.






Questo è un articolo pubblicato il 06-08-2021 alle 11:22 sul giornale del 06 agosto 2021 - 29 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo, criptovalute

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cdNv


logoEV
logoEV