contatore accessi free

Finisce la "guerra" delle Puccini: nasce la Galleria Papini

3' di lettura Ancona 08/09/2021 - L’Associazione Culturale Galleria Puccini di via Bernabei nacque nel 2010 su iniziativa di Paolo Benvenuti, direttore artistico dell'AMIA, che voleva far rivivere la storica Galleria Puccini e che subito dopo, per motivi personali, ha abbandonato.

Da allora, l'Associazione, con i suoi attivisti volontari, ha tenuto alto il nome di un’importante realtà artistica della città proponendo mostre ed eventi gratuiti patrocinati dal Comune di Ancona e sostenuti con grande partecipazione dalla cittadinanza. Dopo 11 anni di ininterrotta attività espositiva al servizio dei cittadini, l'Associazione Culturale Galleria Puccini cambia nome decidendo di omaggiare uno dei più importanti artisti contemporanei: il maestro ROBERTO PAPINI. Roberto Papini, nato nel 1921 e deceduto nel 2019, è stato un artista che ha lasciato un’impronta fondamentale nel tessuto artistico della nostra città.

Creatore eclettico di opere dense di materia e segni che sapevano dare forma ad un universo ispirato al linguaggio della musica e alla sua astrazione, è stato l’ideatore dello storico logo arancione e nero della nostra Galleria che ben sintetizza le linee forti e sprezzanti di alcune sue opere. Il maestro Papini, per l’Associazione Galleria Puccini non è stato solo un grande riferimento col quale confrontarsi sui grandi temi dell’arte e delle tecniche, ma fin dalla costituzione dell’associazione è stato uno dei soci onorari sostenendo senza riserve tutte le attività promosse e realizzate.

L’Associazione Galleria Puccini è dunque orgogliosa e emozionata nell’annunciare che modificherà il proprio nome in ASSOCIAZIONE CULTURALE GALLERIA PAPINI, certi che il nuovo nume tutelare dei nostri eventi saprà guidare i passi della nostra realtà come ha sempre fatto. Pur mantenendo uno sguardo al passato, questo gesto vuole essere un chiaro segnale dello slancio verso il futuro che la Galleria ha sempre portato avanti, presentando proposte di arte contemporanea legate al territorio marchigiano e non solo, di artisti ormai consolidati nel tessuto artistico locale e nazionale e di giovani promesse.

La decisione di intitolare l'Associazione al maestro Papini arriva poi in un momento particolare, in cui a 100 metri dalla nostra associazione viene aperto un nuovo spazio espositivo che, rivendicando il nome di Galleria Puccini crea quella che i giornali hanno definito “la guerra delle Puccini”: lo stesso nome per due realtà espositive poste a pochi metri di distanza l'una dall'altra e con due filosofie di lavoro molto diverse tra loro. Dopo aver letto dichiarazioni forti, in diversi casi inesatte e che gratuitamente sminuiscono un servizio alla comunità che in questi anni ha alimentato un fervente dialogo artistico tra gli appassionati e i cultori della materia, e nonostante la registrazione del marchio “Galleria Puccini “ la nostra associazione vuole porre fine a questo ingiustificato attacco alla nostra attività, ribadendo inoltre che la scelta del nuovo nome ha ben altre radici, che affondano nel rispetto, nella stima e nell'affetto nei confronti del maestro Papini.

Certi che chi ha fin qui sostenuto l’attività dell’Associazione Galleria Puccini, condividerà il dovuto omaggio che una città come Ancona, con questo piccolo gesto, tributa al maestro Papini, ci è d’obbligo ringraziare sentitamente i nostri soci, amici, simpatizzanti e sostenitori per esserci sempre stati vicini. Aspettiamo quindi tutti alla ASSOCIAZIONE CULTURALE GALLERIA PAPINI che, come di consueto, ha già in programma un ricco calendario di iniziative che, in ottemperanza delle norme governative, accompagnerà la cittadinanza lungo un intero anno di novità.


Da Associazione culturale Galleria Papini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2021 alle 17:14 sul giornale del 09 settembre 2021 - 395 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cigu





logoEV
logoEV
logoEV