Festival della Storia, al via la prima giornata tra Dante, economia e musica

3' di lettura Ancona 22/09/2021 - Parte giovedì 23 settembre la Terza edizione del Festival della Storia presso la Mole Vanvitelliana. Si navigherà dalla “Tempesta perfetta” secondo l'economista Amatori e l'ex sindaco di Genova Doria al Dante di Paolo Trovato per concludere con le note della Slowband di Daniele e Francesco Pauri

Inizierà giovedì 23 settembre la kermesse del Festival della Storia, che fino a domenica 26 animerà gli spazi della Mole con un programma ricco di ospiti ed eventi. Si parte giovedì 23 settembre alle 16 e 30, nell'Auditorium della Mole, con “Il senso del Festival”, dedicato in questa edizione al tema “Naviganti”, come illustreranno Valentina Conti, Direttrice Artistica del Festival e la giornalista Cristina Morbiducci.

Saranno dedicati all'economia gli incontri delle ore 17 quando nell'Auditorium l'economista e professore senior di Storia economica all'Università Bocconi Franco Amatori dialogherà con Marco Doria, ex Sindaco di Genova e presidente della Società Italiana degli Storici Economici, nell'incontro “La tempesta perfetta”. Sempre alle 17 ma in Sala Boxe i professori della politecnica Giulia Bettin e Piero Alessandrini analizzeranno l'impatto delle politiche economiche sui destini dei popoli in “Attraverso il mare delle diseguaglianze: La spinta perenne alle migrazioni”.

Alle 18 l'Auditorium della Mole ospiterà l'incontro “La navigazione della magistratura”: Vito D’Ambrosio, ex membro del Consiglio superiore della magistratura ed ex presidente della Regione Marche, incontra Edmondo Bruti Liberati, magistrato, ex procuratore della Repubblica di Milano ed ex presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati.

Sempre alle 18, in Sala Boxe, i due storici Tommaso di Carpegna Falconieri e Francesco Pirani si interrogano sul ruolo della Storia in “Come il passaggero di una nave. Una conversazione sugli storici e sulla storia”. “Confini liquidi. Migrare per mare” sarà il tema affrontato dal professore di Filosofia politica all’Università di Bologna e scrittore Sandro Mezzadra assieme a Francesco Maria Tiberi alle 19 presso l'Auditorium. Sempre alle 19 in Sala Boxe anche il Festival della Storia celebrerà i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri con il dialogo tra il filologo Paolo Trovato e la professoressa Maria Grazia Camilletti in “Il viaggio di Dante e il viaggio dei suoi manoscritti da Ravenna a Città del Capo a Mumbai”.

Sarà la musica della Slowband, il duo formato da Daniele e Francesco Pitturi, a chiudere al prima giornata del Festival della Storia. Alle 21 presso l'Auditorium della Mole padre e figlio ci accompagneranno in un viaggio nella musica musica d'oltreoceano in “Coast to Coast”.

Tutti gli eventi della giornata di giovedì 24 settembre sono gratuiti e senza prenotazione. Nel rispetto delle norme per la prevenzione del Covid-19 è assicurato il distanziamento tra le persone. Per accedere agli eventi è necessario esibire il Green pass valido per la giornata in cui si svolgono gli eventi prenotati. L'ingresso alle sale sarà consentito fino al raggiungimento della capienza massima. Si consiglia di giungere in anticipo sull'orario di inizio eventi. L'ingresso alle sale sarà consentito fino al raggiungimento della capienza massima. Si consiglia di giungere in anticipo sull'orario di inizio eventi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2021 alle 16:10 sul giornale del 23 settembre 2021 - 152 letture

In questo articolo si parla di cultura, Festival della Storia di Ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckyV