È morto don Elio Lucchetti, aveva 82 anni

2' di lettura Ancona 24/09/2021 - Poco dopo mezzogiorno, mentre era a pranzo con don Alessio e don José, è improvvisamente scomparso don Elio Lucchetti residente nella parrocchia dei Santi Cosma e Damiano.

Era nato ad Ancona il 14 luglio del 1939. La sua vocazione viene colta dal vescovo Mons. Bignamini che invitandolo ad entrare in seminario si sentì rispondere: “Già lo so che devo fare il prete”, e la mamma che era presente intervenne affermando che Elio da tempo andava ripetendo che voleva entrare in seminario. Così entrò nel seminario di Ancona che nel periodo post bellico era a Montesicuro. Poi passò al seminario regionale di Fano.

É stato ordinato sacerdote da mons. Bignamini il 5 luglio 1964 nella parrocchia di Agugliano. Celebrò la prima messa solenne il 12 luglio e venne, quasi subito, nominato vice-parroco a Camerano. Poi mons. Maccari lo inviò come assistente spirituale al seminario, ma durerà poco perché verrà nominato della parrocchia di san Biagio al Poggio dove resterà fino al 1973, anno in cui, sempre mons. Maccari gli affida l’incarico di assistente della nascente ACR, poi segue il movimento studenti, il settore adulti e per diverso tempo fu chiamato a ricoprire l’incarico di assistente diocesano dell’Azione Cattolica. In questa veste (fine anni ’70 e anni ’80) preparò e partecipò a circa 120 campi scuola. Un altro incarico importante è stato quello di Direttore dell’Ufficio catechistico che stava vivendo un intenso periodo per il passaggio tra la tradizionale catechesi al documento base del 1988.

Negli anni successivi, Mons. Festorazzi gli affidò l’incarico di vicario per la pastorale che ricoprii per una decina di anni. Durante il periodo che ha ricoperto gli incarichi diocesani ha collaborato con la parrocchia di Pietralacroce e successivamente con quella del Sacro Cuore (Piazza Salvo d’Acquisto). Nel 2005 viene nominato parroco al Ss. Sacramento dove è restato fino al 2014 quando è stato nominato collaboratore della parrocchia San Cosma e Damiano dove ha risieduto fino ad oggi 24 settembre 2014, 82mo anno di vita. La camera ardente è allestita al teatrino della parrocchia Santi Cosma e Damiano fino a tarda ora di oggi e nella mattinata di domani.

La cerimonia funebre, presieduta da sua ecc. mons. Angelo Spina, arcivescovo metropolita Ancona-Osimo, si svolgera domani (sabato 25 settembre) alle ore 14.00, nella cattedrale di san Ciriaco. La tumulazione avverrà nella tomba di famiglia a Polverigi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2021 alle 17:24 sul giornale del 25 settembre 2021 - 1852 letture

In questo articolo si parla di attualità, Arcidiocesi Ancona Osimo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ck4u





logoEV
logoEV