KUM! non si ferma: alla Mole i Magazzini Filosofici per 150 studenti

3' di lettura Ancona 22/10/2021 - Da mercoledì 27 ottobre 8 classi impegnate in workshop tematici

KUM! Non si ferma e dopo i tre giorni del Festival alla Mole Vanvitelliana torna nelle scuole con i Magazzini Filosofici, il progetto pensato da KUM! insieme a Jonas Ancona e Fondo Mole Vanvitelliana, con un gruppo di docenti del territorio, nell’ambito di YO - Your Opportunity, il sistema integrato di orientamento, formazione e lavoro per la realizzazione dei giovani ideato e condotto da Polo9, capofila del progetto vincitore del bando Giovani Protagonisti, finanziato da Cariverona . Dopo un anno complicato, le scuole tornano ad accogliere gli studenti e ad aprirsi a nuovi scenari.

La pandemia ha mostrato con maggiore incisività la necessità di fornire agli studenti gli strumenti per una introspezione che sia generativa. Nel mondo contemporaneo, dominato dalla tecnologia e dalla velocità, si è a lungo pensato che insegnare ai giovani una disciplina come la filosofia presentasse notevoli problemi, posti dalla necessità di giustificare l’utilità pratica di tale apprendimento. Negli ultimi anni sono tante le esperienze che dimostrano il contrario, non da ultimo proprio il KUM! Festival diretto ad Ancona da Massimo Recalcati, in cui diverse attività che durante l’anno coinvolgono il territorio e in particolare le scuole, hanno rivelato che spesso gli studenti, soprattutto quelli degli istituti professionali, scoprono e manifestano un desiderio di esplorare la propria coscienza di sé e dell’altro.

I Magazzini Filosofici sono una modalità inedita di scambio tra insegnante e studenti, che li accompagna in un percorso di alcuni mesi di attività, a partire da mercoledì 27 e giovedì 28 ottobre e fino alla metà di gennaio, alla Mole Vanvitelliana di Ancona, storica sede del KUM! Festival. Qui i partecipanti saranno coinvolti in attività di workshop e formazione condivisa, affiancati da personale qualificato e da personaggi di spicco degli scenari contemporanei della filosofia. Il percorso coinvolge gli studenti delle classi 2AC, 3Aag/ac, 3Dbam, 4Bbs del Vanvitelli-Stracca-Angelini di Ancona; gli studenti delle classi 5AR e 5Bb dell’Einstein-Nebbia di Loreto; gli studenti della classe 5H del Podesti-Calzecchi-Onesti di Ancona e gli studenti della 3AT del Savoia-Benincasa di Ancona.

Per loro un calendario incrociato che vedrà alternarsi nell’orario scolastico i workshop di Fumetto “Fumett-Ontologia” con il fumettista Gabriele Villani, alias Coma Empirico, a cura di Maddalena Boscaro; Musica, “Penso dunque sUono” con il musicista Federico Sirianni, a cura di Maria Laura Bergamaschi e Roberta Furlani; Cinema, “Schermo delle mie brame” con la regista Laura Viezzoli, a cura di Francesca Principi e Mixology, “Cocktail And Veritas” con il barman Carlo Gradinetta, a cura di Delia Moraschini. Tra ottobre e gennaio, due lectio filosofiche con due dei protagonisti del KUM! Festival: Simone Regazzoni e Laura Campanello.

Infine, al termine dell’anno scolastico un momento di condivisione attraverso l’Open Space Technology curato dall’Associazione Yukers. I Magazzini filosofici edificheranno un ponte tra la scuola e lo spazio aperto per re-innescare il movimento, incrociare istituti, classi e insegnanti, per mantenere il rapporto vivo tra la scuola e il desiderio. In questo modo si crea l’opportunità per ripartire dalla stella che orienta ognuno di noi. Appuntamento per studentesse e studenti coinvolti mercoledì 27 gennaio alla Mole Vanvitelliana di Ancona con la prima serie di workshop.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2021 alle 16:33 sul giornale del 23 ottobre 2021 - 135 letture

In questo articolo si parla di attualità, mole, Festival KUM, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpVM





logoEV
logoEV