contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Vendere o comprare casa tramite agenzia, quanto costa al portafoglio?

3' di lettura
47

casa, mattone

Stai pensando di vendere o comprare casa? Il momento è propizio in Italia per chi desidera fare il grande passo ed investire nel mattone. Chiunque però, eccetto chi vuole puntare sul fai da te però spesso poco sicuro e incerto, si affida ad agenzie immobiliari che svolgono un ruolo di mediatore nella contrattazione della compravendita tra le parti.

Un lavoro lungo e a volte con rompicapi impegnativi che porta gli agenti a svolgere prima valutazioni sugli immobili in oggetto, all’inserimento poi degli annunci nei principali canali online o offline per la ricerca degli acquirenti interessati e infine alla contrattazione che può portare al rogito conclusivo.

Quanto costa però tutto questo nella somma complessiva del “pacchetto casa”? Farsi supportare da un’agenzia richiede il pagamento di una provvigione per ogni transazione conclusa, ovvero solo al momento in cui le due parti troveranno un accordo e ci sarà una reciproca proposta di vendita e acquisto. Non sono pertanto contemplati i servizi antecedenti elencati che portano quindi alla chiusura poi dell’accordo. Si dovrà però alla fine pagare un compenso da liquidare per la gestione del rapporto tra le parti.

Per capire a quanto ammonta la commissione dell’agenzia immobiliare, ce lo spiega Dove.it che con la sua guida web scritta da professionisti esperti del settore, dirige abilmente i giochi sul piano nazionale con consulenti in grado di fornire anche questo genere di informazioni spesso contorte e difficili da comprendere.

Nella guida possiamo constatare come la realtà sia molto diversa a livello italiano, in quanto generalmente la provvigione viene saldata sia dal venditore che dall'acquirente, a seconda di quanto è stato stabilito al momento del mandato e corrisponde a una percentuale del prezzo d'acquisto dell'immobile.

Questa cifra è però diversa a seconda delle regioni e addirittura della città in cui ci si trova come indicato dalla Camera di Commercio. Dove.it spiega anche che mentre per loro ci sono zero commissioni a carico del venditore, questa percentuale non è vincolante e le varie agenzia hanno piena libertà in materia. Genericamente vola intorno al 2-3% del costo dell’immobile ma alcune possono farla arrivare anche a 5 punti percentuali sul prezzo finale o cambiare la cifra proprio tra venditore e acquirente. Al momento le cifre più alte si registrano nel Centro-Nord Italia mentre solo il Molise segna la provvigione media più bassa all'1% per entrambe le parti.

Forse nel conteggio complessivo del costo che porta a concludere un accordo di compravendita la somma da dover corrispondere ad un’agenzia può sembrare molto alta ma è comunque un passo più intelligente di ciò che si pensa: il suo ruolo di mediatore permette a volte di poter far abbassare il prezzo di partenza a favore degli acquirenti, e viceversa svolgere un ruolo di scrematura dei soli veri clienti interessati e disposti a pagare subito la cifra pattuita in fase di trattative.



casa, mattone

Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2021 alle 17:59 sul giornale del 02 novembre 2021 - 47 letture