contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Calcio a 5, il Cus Ancona crolla in casa con il Gubbio

2' di lettura
141

Cus Ancona c5 il grande cuore non basta per fermare il Gubbio.

Mazzarini, De Luca, Croitoru, Carino, Monti, Fioretti, Federico Benigni, Lancioni, Gusella e Bagnarelli. Non è l’elenco dei giocatori convocati da mister Battistini per la gara interna contro il Gubbio ben si la lista degli infortunati quanto basta per affermare che contro il Gubbio il Cus Ancona ha fatto quello che ha potuto. Partita quella giocata al Palacus di Posatora che è finita 10 a 3 per la formazione guidata da Marco Bettelli con un Piovesan in grande spolvero. Cus Ancona che di fatto si è ritrovata ad inizio gara priva di 4 portieri: Mazzarini, De Luca, Croitoru e Carino fuori per infortunio con mister Battistini che tra i pali ha spedito Monti ma l’estremo dell’under 19 ha poi dovuto cedere il posto a Russo causa infortunio. Al di là del risultato maturato peraltro negli ultimi 10 minuti quando gli universitari avevano mollato sotto il punto di vista mentale la squadra ha lottato ed è rimasta in partita creando diversi problemi al Gubbio.

Cus Ancona che parte contratto, il Gubbio mena le danze, colpisce un palo e in pochi minuti si porta sul 3 a 0. Nel bel mezzo Belloni timbra la traversa ma gli universitari non mollano e con Mancini prima e Benigni poi riaprono la contesa. Squadre che vanno al riposo sul risultato di 3 a 2 per gli umbri. Alla ripresa delle ostilità la formazione di Battistini da fondo a tutte le energie, sfiora in un paio di circostanze il pareggio, il pubblico di casa ci crede ma ancora una volta il Gubbio allunga portandosi sul 4 a 2. L’ultimo sussulto lo firma Mancini 4 a 3 poi a metà tempo i rossoblù piazzano il colpo del ko portandosi sul 6 a 3. Per il Cus una mazzata a livello psicologico con il Gubbio che poi trova il modo di segnare altre 4 reti fino al definito 10 a 3.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2021 alle 12:16 sul giornale del 15 novembre 2021 - 141 letture