Non rispettano le norme anti Covid, chiusi tre locali

Polizia Ancona 1' di lettura Ancona 23/11/2021 - Giro di vite della questura di Ancona per il rispetto delle norme anti contagio: tre locali della città, dal centro al Piano, chiusi per cinque giorni

Titolari e dipendenti senza mascherina, niente distanziamento e rispetto delle regole di contenimento della capienza. Per questo tre locali di Ancona, risultati non in regola con la normativa anti Covid, sono stati chiusi per 5 giorni dal questore Cesare Capocasa dopo i controlli effettuati nel fine settimana.

Un primo locale, in zona piazza del Papa, è stato controllato sabato sera: il titolare non indossava la mascherina mentre serviva i clienti. Stesso discorso in un bar di via Mazzini: il titolare non utilizzava dispositivi di protezione per operare e servire al bancone.

Il terzo locale è un ristorante etnico del Piano, controllato nella giornata di lunedì all'ora di pranzo, quando una volante è stata allertata da un addetto al controllo del green pass del locale, che era stato spintonato e quasi travolto da una vera e propria folla di persone che volevano entrare per festeggiare un battesimo. Gli agenti hanno riscontrato la presenza di un centinaio di persone fuori dal locale che tentavano di entrare, all’interno tutti i tavoli pieni e numerose persone che mangiavano in piedi. La titolare del locale era stata già sanzionata in passato per il mancato rispetto delle norme anti pandemia.

Tutti e tre i locali dovranno restare chiusi per 5 giorni a partire da oggi, inoltre i proprietari dovranno pagare una multa di 400 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2021 alle 12:01 sul giornale del 24 novembre 2021 - 216 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvLL





logoEV