Calcio e tecnologia: dal Var al calcio in streaming

calcio lega nazionale dilettanti 4' di lettura Ancona 03/12/2021 - La passione per il gioco del calcio in Italia si estende per tutto lo Stivale, grandi e piccini si riuniscono allo stadio o di fronte un televisore per osservare i propri beniamini rincorrere una sfera per avere la meglio sull'avversario. Tali emozioni nel tempo non sono mutate, ma portano con sé un diverso modo di intendere e vedere questo sport. Come per ogni aspetto della vita ci si evolve e si cambia aggiungendo esperienza e innovazione.

Calcio e tecnologia un amore posticipato

Le generazioni che hanno osservato da vicino le partite di calcio conoscono benissimo l'isteria prodotta da un evento sportivo compromesso per una valutazione arbitrale sbagliata. Gli animi sono costantemente accesi da episodi che sembrano avere una natura di parte piuttosto che neutrale.

Dopo anni di battaglie in cui società di calcio e appassionati si sono uniti per introdurre la tecnologia all'interno del contesto sportivo calcistico, come nel tennis, pallavolo e basket, oggigiorno finalmente con la VAR e la Goal-line technology sembra essere approdati finalmente nel futuro. Benché ci siano ancora delle discrepanze tra chi ritiene giusto o meno l'utilizzo di una tecnologia supplementare, è indubbio che i tifosi e gran parte dell'opinione pubblica reputino che sia indispensabile per salvaguardare l'integrità di una partita di calcio.

Dicotomia tra stadio e servizi di streaming online legali

La tecnologia non influisce soltanto sulle azioni da campo aiutando le decisioni dell'arbitro, ma si estende anche a tutto il settore dell'intrattenimento dell'evento. In Italia i servizi di streaming online legali consentono di seguire tantissime attività sportive dal proprio smartphone, smart Tv o dal personal computer.

Un'evoluzione così rilevante sebbene stia allontanando gli spettatori dagli stadi garantisce una fruizione dei contenuti su misura degli utenti. I servizi in streaming hanno definito un punto di non ritorno che induce i consumatori nel preferire il comodo divano piuttosto che recarsi allo stadio. Per molti potrebbe essere un modo sbagliato di intendere questo sport mentre altri lo vedono con una proiezione verso il futuro sempre più concreta.

Dazn: soluzione per la Serie A

Chi desidera osservare tutta la Serie A ha la necessità di sottoscrivere un contratto con la piattaforma di streaming online Dazn. L'azienda già molto nota in Germania ha acquistato i diritti per la serie A dal 2021 al 2024 distribuendoli solo a Tim Vision e a Sky Bar, quest'ultimo servizio riservato ai ristoratori e bar che dispongono di un servizio satellitare Sky.

Una condizione di questo tipo rende l'idea di quanto stia diventando importante la tecnologia legata alla connettività digitale, inducendo addirittura gli organi responsabili della Serie A ad accettare un servizio completamente in streaming. Purtroppo, per quanto la piattaforma Dazn possa essere efficiente, in Italia vi sono in specifiche aree ancora dei problemi di connettività, ma tale condizione nei prossimi anni migliorerà sicuramente dato il nuovo piano governativo per la realizzazione della linea veloce sul territorio.

In Italia le basi solide di un mondo sempre più tecnologico sono ancora in divenire, ma la strada è quella corretta. Non solo l'introduzione della VAR e delle piattaforme in streaming online, ma anche la volontà degli utenti è sempre più rivolta a sfruttare i vantaggi dei mezzi innovativi.

Un ultimo capitolo va fatto, poi, per quanto riguarda il mondo delle scommesse online che è ormai un settore che con il mondo del calcio ha un legame strettissimo. Pensiamo a realtà come NetBet live betting, ad esempio, che permettono di puntare su un avvenimento sportivo in tempo reale, anche quando il match è già iniziato. Senza dimenticare, inoltre, che se in Italia le sponsorizzazioni sono ormai vietate diversa è la situazione all’estero, tanto che tutte le maggiori società di calcio hanno tra i loro sponsor proprio questi operatori.






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2021 alle 09:12 sul giornale del 03 dicembre 2021 - 17 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cxVu