Caso Beccaglia, Polenta: "Episodio grave, mi sono espresso male". Ma Europa Verde annuncia provvedimenti

2' di lettura Ancona 03/12/2021 - Dopo le polemiche, l'assessore Michele Polenta torna sul suo post su Facebook sul caso della giornalista Greta Beccaglia molestata in diretta tv dal ristoratore chiaravallese Andrea Serrani, aggiustando il tiro

L'assessore all'Ambiente del Comune di Ancona, Michele Polenta, torna sul suo post social in difesa del ristoratore accusato di molestie nei confronti di una giornalista toscana dopo la partita di serie A tra Empoli e Fiorentina.

"Un mio post sulla vicenda della giornalista molestata ad Empoli è stato equivocato. Mi rendo conto che mi sono espresso male - scrive Polenta -. Non minimizzo quanto è avvenuto e sono convinto che si è trattato di un episodio molto grave. Conosco però il ristoratore coinvolto, ho avuto modo di frequentarlo per lavoro e so che è una brava persona. Ha sbagliato, non avrebbe mai dovuto fare una cosa simile. Penso però che gli si potrebbe dare l'occasione per rimediare avendo compreso il grave errore che ha commesso".

La direzione nazionale del suo partito, Europa Verde, annuncia però provvedimenti disciplinari. “Troviamo inaccettabile e lesivo della dignità delle donne che l’assessore all’Ambiente del Comune di Ancona si permetta di denigrare Greta Beccaglia la giornalista molestata sessualmente da un tifoso mentre svolgeva il suo lavoro. Prendiamo le distanze, personali e politiche, da lui e da tutti i soggetti che si permettono di fare esternazioni di questo tipo. È un’offesa alla nostra storia e alla cultura verde. La Direzione Nazionale - si legge in una nota - sará convocata d'urgenza per adottare, a norma di Statuto, seri provvedimenti disciplinari nei confronti di Polenta, affinché si sappia che queste posizioni, questo linguaggio non può essere tollerato all’interno di Europa Verde”.

Queste le riflessioni di Eleonora Evi, Angelo Bonelli, Fiorella Zabatta e Luana Zanella, rispettivamente co-Portavoci nazionali, Presidente del Consiglio Federale Nazionale e Coordinatrice della Direzione Nazionale di Europa Verde.

“Il post di Michele Polenta, – proseguono, – conferma una volta di più la necessità di ribaltare la cultura eteropatriarcale di cui la violenza contro le donne è diretta conseguenza. Violare significa trasgredire norme morali e di rispetto dell’integrità fisica e della dignità umana. Ed è esattamente quello che è successo a Greta Beccaglia: si è davanti a una violazione senza ritegno del corpo di una donna, per di più pubblica, con buona pace di chiunque tenti di negarlo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2021 alle 18:44 sul giornale del 04 dicembre 2021 - 276 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, Michele Polenta, europa verde, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cx0k





logoEV
logoEV