Minaccia i residenti e aggredisce gli agenti, un altro viola l'obbligo di dimora: due arresti in poche ore

Polizia Ancona 2' di lettura Ancona 12/01/2022 - Due arresti in poche ore nella giornata di martedì per il personale della Questura di Ancona, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio

Il primo arresto è scattato attorno alle 13.30 dopo l'intervento di una volante in un supermercato di via Giordano Bruno. I poliziotti sono intervenuti per la segnalazione di un uomo che era stato notato mentre infilava delle confezioni di cibo sotto i vestiti. All'atto del controllo l'uomo, un 32enne congolese, ha mostrato una confezione di salumi e ha iniziato a mangiarli. Portato in questura per gli accertamenti di rito, è risultato essere un cittadino congolese residente a Jesi e ben noto alle Forze dell’Ordine jesine. Nei suoi confronti inoltre era in atto la misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di Jesi, disposta dal tribunale di Ancona lo scorso novembre. Il 32enne è stato quindi arrestato per la violazione della misura cautelare. Al termine dell'udienza di convalida il giudice ha disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari.

Il secondo arresto è stato eseguito attorno alle 19.30 in via Marini, dove le volanti sono intervenute in seguito a numerose segnalazioni di un soggetto che all’interno di un condominio minacciava di morte i residenti, picchiando violentemente contro le porte degli appartamenti. Giunti sul posto i poliziotti hanno identificato un brasiliano di 37 anni con diversi precedenti penali che alla vista degli agenti ha iniziato a insultarli e minacciarli. Di fronte al tentativo di ricondurlo alla calma e di chiamare via radio il personale del 118, l'uomo ha perso completamente il controllo e si è scagliato contro i poliziotti per togliere loro la radio, tentando di colpirli con calci e pugni. Gli agenti sono riusciti ad ammanettarlo e a caricarlo sulla volante, dove ha poi tentato di sfondare il vetro a calci. All’esito dell’udienza di convalida è stata disposta nei confronti del 37enne la misura dell’obbligo di dimora con obbligo di permanenza nelle ore notturne. Inoltre essendo un beneficiario del reddito di cittadinanza, il gip ne ha disposto la revoca.






Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2022 alle 19:23 sul giornale del 13 gennaio 2022 - 154 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cESY





logoEV
logoEV