Referendum Area marina protetta, Europa Verde Marche boccia la decisione del Comune

1' di lettura Ancona 18/01/2022 - La posizione di Sabrina Santelli e Paolo Canducci, coportavoce regionali Europa Verde–Verdi Marche, sulla bocciatura del referendum sull'Area marina protetta del Conero da parte dell'amministrazione comunale di Ancona

La commissione consiliare del comune di Ancona deputata rispetto al pronunciamento sulla ammissibilità del referendum e del relativo quesito referendario per l'istituzione della Area Marina Protetta del Conero, dopo mesi di confronto con il comitato promotore, appena pochi giorni fa, ha deciso di bocciare il quesito referendario proposto indicando il comitato promotore responsabile di non aver accettato la formulazione del quesito proposto dalla commissione consiliare stessa. La Federazione Regionale di Europa Verde- Verdi non condivide questa lettura.

I Verdi fanno parte della maggioranza che amministra la città di Ancona e l'istituzione dell'AMP del Conero non fa parte del programma di governo, fin qui tutto chiaro, ma il referendum si profila come altra questione, da parte nostra vorremmo semplicemente salvaguardare l'esercizio di un diritto democratico quale quello di tenere un referendum promosso nei modi previsti dalle leggi e dai regolamenti. La Federazione Regionale di Europa Verde- Verdi avvierà una seria riflessione su quanto accaduto che non vada a compromettere il progetto politico ecologista.


Da Federazione Regionale Europa Verde-Verdi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2022 alle 17:06 sul giornale del 19 gennaio 2022 - 175 letture

In questo articolo si parla di politica, area marina protetta del conero, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFVJ





logoEV
logoEV
logoEV