contatore accessi free

Querela per diffamazione, l’amministrazione comunale risponde a Caricchio: «Procedimento archiviato perchè il sindaco ha rinunciato all'opposizione»

stazione ferroviaria di falconara 2' di lettura Ancona 07/02/2022 - L'amministrazione comunale di Falconara risponde al comunicato dell’esponente falconarese della Lega, che con toni scomposti festeggia l’archiviazione del procedimento penale che lo vedeva indagato per diffamazione

«Il consigliere Stefano Caricchio forse ignora che il procedimento a suo carico è stato archiviato perché il sindaco, al solo scopo di stemperare i toni, ha rinunciato ad opporsi all'archiviazione, nonostante secondo il legale di fiducia ci fossero tutti i presupposti per far valere le ragioni dell’amministrazione comunale e portare avanti il procedimento stesso». Così l’amministrazione comunale di Falconara risponde al comunicato trionfalistico dell’esponente falconarese della Lega, che con toni scomposti festeggia l’archiviazione del procedimento penale che lo vedeva indagato per diffamazione.

«È opportuno ricordare – prosegue l’amministrazione – che lo scritto del consigliere della Lega non si limitava a una semplice polemica politica, ma addirittura suggeriva in modo nemmeno troppo velato che il Comune di Falconara fosse responsabile di un fatto grave, ossia di aver spostato un cartello lungo una strada statale per rendere legittimo l'autovelox. In realtà per i veicoli che provenivano da Senigallia e viaggiavano lungo la Statale 16, quindi nel punto indicato dallo stesso Caricchio, le distanze relative all’autovelox erano perfettamente regolari, mentre ogni modifica della segnaletica è di esclusiva competenza dell'Anas, come il consigliere sapeva bene.

Caricchio sa altrettanto bene che la polemica politica è stata sempre accettata dall’amministrazione, specie in relazione all’autovelox, ma affermazioni tanto gravi non potevano essere accettate senza alcuna reazione da parte dell’ente.

Se poi l’archiviazione rappresenta una sconfitta – conclude l’amministrazione – il primo sconfitto è proprio il consigliere della Lega di Falconara, Stefano Caricchio: già nell’ottobre 2020 il giudice Carlo Masini aveva siglato un decreto di archiviazione, ritenendo infondata la denuncia querela presentata dall’esponente del Carroccio contro il sindaco Stefania Signorini, il comandante e il vicecomandante della polizia locale di Falconara proprio in merito alla gestione dell’autovelox».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2022 alle 19:45 sul giornale del 08 febbraio 2022 - 147 letture

In questo articolo si parla di cronaca, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cKi3





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode