contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Pallamano: Il CUS Ancona fermato dal Monteprandone. Il tecnico: "Nessun dramma, avanti a testa alta"

2' di lettura
145

Dopo 3 vittorie e un pareggio ottenuto sul campo del Cingoli nel campionato nazionale di serie B la corsa del Cus Ancona pallamano maschile si ferma in casa contro il Monteprandone

A fare il punto della situazione il tecnico Ugo Campanile: “ Senza nulla togliere al Monteprandone a cui vanno i nostri complimenti il Cus Ancona poteva fare meglio resta il fatto che questa partita è arrivata in un momento per noi molto delicato. Il Dna del Cus Ancona per quello che riguarda il gioco si basa sulle ripartenze, sulla capacità di guadagnare la profondità e di avere una difesa aggressiva sempre pronta a intercettare palloni vaganti. Tutto questo domenica pomeriggio non ci è riuscito se non in parte sia per la bravura dei nostri avversari che per le difficoltà che abbiamo incontrato sul piano fisico. Il problema non erano gli assenti, chi è andato in campo ha dato il massimo ma da Natale in poi ci siamo allenati a scartamento ridotto, molti ragazzi si sono ritrovati in quarantena altri invece hanno avuto il Covid. Riprendere gli allenamenti non è stata una cosa semplice. Con il Monteprandone siamo andati bene nel primo tempo poi la squadra è calata alla distanza pagando dazio sotto il punto di vista fisico. Anche in chiave difensiva abbiamo concesso troppo ai nostri avversari squadra comunque sia difficile da affrontare che gioca una buona pallamano”. Archiviata la sconfitta con il Monteprandone il Cus domenica mattina inizio gara ore 11 sarà di scena in quel di Teramo: “ Gara complicata ce la giocheremo a testa alta ben sapendo il valore dei nostri avversari. In campo daremo il massimo cercando di non ripetere gli errori commessi contro il Monteprandone”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2022 alle 11:05 sul giornale del 10 febbraio 2022 - 145 letture