contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Aggrediscono un uomo appena sceso dal treno per rubagli la borsa. Arrestati da una volante della Polizia

1' di lettura
854

polizia notte

La vittima della rapina era riuscito a sottrarsi ai due aggressori attirando l'attenzione di una volante della Polizia. I rapinatori dopo essere stati arrestati sono stati scarcerati con obbligo di firma

Nella notte di giovedì un uomo era appena sceso dal treno proveniente da Foggia e stava attraversando piazza Rosselli antistante la stazione, quando veniva affiancato da due uomini, che con bottiglie di birra in mano lo affiancavano con fare minaccioso. Il motivo dell'approccio non tardava a palesarsi, infatti i due attaccavano l'uomo a calci e strattoni, gettandolo a terra nel tentativo di impossessarsi della borsa con la quale l'uomo viaggiava.

L'aggredito riusciva a sottrarsi alle violenze dei due e correre verso una Volante della Polizia di Stato. Il provvidenziale interventi delle divise permetteva di arrestare gli aggressori in flagranza di reato.

I due soggetti, identificati per due cittadini somali di 21 anni venivano arrestati per il reato di tentata rapina aggravata e messi a disposizione della locale Autorità Giudiziaria che nella giornata di oggi ne ha convalidato l’arresto, scarcerandoli e sottoponendo all’obbligo di firma. Nei loro riguardi il Questore di Ancona sta valutando opportuna misura di prevenzione.

L'uomo che ha subito l'aggressione è stato invece portato al pronto soccorso dell'ospedale di Torrette, dal quale veniva dimesso con una prognosi di 10 giorni.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


polizia notte

Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2022 alle 16:14 sul giornale del 12 febbraio 2022 - 854 letture