Rotary Falconara, incontro con esuli e rappresentanti dell'associazione Venezia Giulia e Dalmazia

1' di lettura Ancona 16/02/2022 - Il Rotary Club Falconara ha incontrato stamattina, 16 febbraio, i rappresentanti del direttivo provinciale dell’associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, in piazza Martiri delle Foibe a Castelferretti.

A distanza di qualche giorno dalla celebrazione del Giorno del Ricordo, il Rotary ha fortemente voluto una simile occasione di confronto e riflessione per non dimenticare le atrocità e le violenze subìte da molti innocenti. Oltre al presidente Paolo Lovascio erano presenti anche altri soci rotariani, che hanno ascoltato con attenzione e interesse le parole e le testimonianze degli esuli Giuliano e Matteo Piccini, esprimendo solidarietà, vicinanza e pieno sostegno a chi s’impegna per tenere viva la memoria.

«Come Rotary siamo sempre attenti al sociale – la voce di Lovascio – e promuoveremo altri momenti per affrontare questi brutti capitoli della storia nazionale, affinché certi crimini non vengano mai più commessi. Per troppi anni c’è stato un velo di indifferenza circa la tragedia delle foibe e degli esuli, quindi riteniamo sia importante ricordare quanto vissuto da tante persone, che hanno pagato con la vita «la colpa» di essere italiane o sono state costrette - si parla di più di 300mila donne e uomini - ad abbandonare le proprie radici, gli affetti, la casa e il lavoro e a migrare a centinaia di chilometri di distanza nel tentativo di salvarsi e garantirsi un futuro».


Da Rotary Club Falconara Marittima

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2022 alle 16:39 sul giornale del 17 febbraio 2022 - 201 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara, falconara marittima, rotary, rotary falconara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cL01





logoEV