Atletica, Assoluti al via al Palaindoor: Barontini per la conferma

4' di lettura Ancona 25/02/2022 - Al Palaindoor in palio 11 maglie tricolori nella prima giornata. Domenica l’ottocentista marchigiano difende il titolo dopo cinque successi di fila

L’edizione più attesa di sempre. È il weekend degli Assoluti indoor ad Ancona, l’evento clou della stagione invernale: la prima rassegna tricolore dopo i trionfi azzurri ai Giochi di Tokyo, la prima gara di Marcell Jacobs da campione olimpico, con batteria (ore 16.30) e finale (17.30) dei 60 metri nel pomeriggio di domenica. Esauriti in prevendita tutti i biglietti per le due giornate al Palaindoor: non sono più disponibili neanche per la prima, quella di sabato, mentre il “sold out” per la seconda era arrivato già un paio di settimane fa, poche ore dopo l’apertura.

Ma intanto si parte sabato dalle 9.30 con le prove multiple (eptathlon al maschile, pentathlon al femminile) che presentano i primatisti italiani Dario Dester (Carabinieri) e Sveva Gerevini (Carabinieri). Nel corso del pomeriggio si gareggia per batterie e finali dei 60hs con il bronzo europeo indoor Paolo Dal Molin (Fiamme Oro) e tra le donne il duello fra Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) ed Elisa Di Lazzaro (Carabinieri). In pista anche le finali dei 1500 con Pietro Arese (Fiamme Gialle), Federica Del Buono (Carabinieri) e Giulia Aprile (Esercito), la marcia (uomini 5000 metri, donne 3000) e le batterie dei 400 con Vladimir Aceti (Fiamme Gialle) e Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) a caccia della finale di domenica. Sulle pedane dei salti in programma l’alto, l’asta e il triplo al maschile. Triplo anche al femminile con Dariya Derkach (Aeronautica) e Ottavia Cestonaro (Carabinieri).

Domenica si assegnano gli altri diciassette titoli italiani. Definite le batterie dei 60 maschili: l’oro olimpico dei 100 e della 4x100 Jacobs sarà nella terza (su tre), in quinta corsia, tra Luca Antonio Cassano (Aeronautica, in quarta) e Francesco Sansovini (Olimpus San Marino, in sesta). Nella stessa batteria, in prima corsia, esordio stagionale per Matteo Melluzzo (Fiamme Gialle). Giovanni Galbieri (Aeronautica) correrà nella prima batteria, Chituru Ali (Fiamme Gialle) nella seconda. Riflettori anche sui 60 al femminile con la primatista italiana Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre) che in batteria troverà subito la tricolore in carica Vittoria Fontana (Carabinieri) e la campionessa europea U23 dei 200 Dalia Kaddari (Fiamme Oro), sul peso con Nick Ponzio (Athletic Club 96 Alperia), Zane Weir (Fiamme Gialle) e Leonardo Fabbri (Aeronautica), sul lungo con Larissa Iapichino (Fiamme Gialle) e al maschile Filippo Randazzo (Fiamme Gialle), sugli 800 con Gaia Sabbatini (Fiamme Azzurre) ed Elena Bellò (Fiamme Azzurre). Diretta tv su RaiSport+HD: sabato dalle 15.55 alle 17.50, domenica dalle 15.50 alle 17.50. In streaming su www.atletica.tv tutte le altre gare, sabato dalle 9.30, domenica dalle 10.

Al via 13 atleti delle Marche e scende in pista per difendere il tricolore degli 800 metri Simone Barontini, imbattuto nell’impianto di casa con una serie di cinque vittorie consecutive nelle ultime cinque stagioni. Mai come stavolta la concorrenza è agguerrita per l’anconetano delle Fiamme Azzurre, campione europeo under 23 della specialità, che si presenta con il terzo crono dell’anno a livello nazionale (1’47”84 nel debutto di un mese fa, a circa tre decimi dal personale). Per il momento hanno fatto meglio Catalin Tecuceanu (1’47”43), padovano di origine romena che dallo scorso novembre è cittadino italiano, e l’emiliano Francesco Conti (1’47”66), già secondo agli Assoluti all’aperto del 2021 alle spalle di Barontini, che ha superato il marchigiano nella gara di esordio.

Va in caccia di un altro podio sulla stessa distanza al femminile Eleonora Vandi. La pesarese dell’Atletica Avis Macerata, bronzo un anno fa, è in crescita di condizione come dimostra il 2’05”66 ottenuto nello scorso weekend che la colloca al terzo posto delle liste stagionali. Nel peso il montegiorgese Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) entra in pedana con il quarto accredito in una gara che si preannuncia di altissimo livello. Tornano in azione i protagonisti delle recenti rassegne giovanili. Nel triplo Valerio De Angelis (Asa Ascoli Piceno) dopo lo splendido argento vinto tra gli under 23, con il record regionale assoluto di 15.86 che vale la terza misura nella lista di partenza, ma anche le due juniores compagne di club Laura Giannelli, campionessa italiana under 20 dell’alto, e Ilenia Angelini, seconda nei 200 di categoria, iscritta sui 60 di cui è primatista marchigiana.

E sempre nella velocità tocca all’allieva Alice Pagliarini (Atl. Fano Techfem), scesa a 7”50 per l’argento under 18 nello scorso weekend. Da seguire poi i tre marciatori under 23 del Cus Macerata: nei 5000 al maschile Alessandro Tanoni dopo il bronzo under 23, sui 3000 femminili Anastasia Giulioni, già terza quest’anno nei 35 km tricolori tra le promesse, e Giulia Miconi. Nell’alto anche la sambenedettese Enrica Cipolloni (Fiamme Oro).

Foto di Francesca Grana/FIDAL






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2022 alle 19:10 sul giornale del 26 febbraio 2022 - 118 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cOeA





logoEV