contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L’ambasciatore dell’Algeria in Italia ha incontrato il Presidente di Confapi Marche

1' di lettura
248

Giorgetti, Confapi Marche: “L’amicizia offre opportunità di business per le imprese marchigiane”

Giorgio Giorgetti, Presidente di Confapi Marche ha incontrato la delegazione dell’ambasciata algerina in Italia guidata da Sua Eccellenza l'ambasciatore algerino Abdelkrim Touahria.

L’incontro è stata un'opportunità per instaurare nuovi rapporti commerciali con le Marche e confrontarsi su rilevanti progetti di transizione energetica. «Le imprese marchigiane anche se piccole hanno una spiccata propensione all’export – ha detto Giorgetti – e il ruolo delle associazioni di categoria come la nostra è anche quello di creare le condizioni per avviare proficui rapporti istituzionali e coinvolgere quelle aziende i cui prodotti e servizi sono di interesse per l’Algeria».

Il Presidente di Confapi Marche accompagnato dal Direttore Michele Montecchiani, si è impegnato con l’Ambasciatore Touahria a predisporre un piano da presentare poi in un prossimo incontro a Roma allo stesso ambasciatore, nel quale illustrare alcune opportunità da porre al vaglio del governo algerino. Tra i temi di maggiore interesse per il governo algerino c’è quello della transizione energetica, del turismo, della cantieristica navale, dell’agroalimentare, dell’infrastrutturazione pubblica e il comparto sanitario.

«L’Algeria è il secondo polo romano dopo l’Italia – ha ricordato l’Ambasciatore – è il paese di origine di Sant’Agostino, c’è un tasso elevato di scolarizzazione, sono in atto importanti investimenti per riqualificare e ristrutturare gli edifici pubblici e le infrastrutture e ci sono tutte le condizioni per cementare l’amicizia tra i nostri due paesi ed è per questo che stiamo lavorando all’organizzazione di un Forum economico Italia-Algeria».

Sua Eccellenza l'Ambasciatore Abdelkrim Touahria ha partecipato all’incontro con tre consiglieri del settore economia e l’addetto culturale.

All’incontro è intervenuto anche Aroldo Curzi Mattei, pronipote di Enrico Mattei fondatore dell’ENI.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2022 alle 12:17 sul giornale del 28 febbraio 2022 - 248 letture