Sirolo, al via la riqualificazione del verde pubblico

2' di lettura Ancona 27/04/2022 - Sirolo località amica degli alberi: dopo il censimento botanico parte la riqualificazione del verde

L’amministrazione comunale sta lavorando incessantemente per una Sirolo green & blue, in cui la tutela del territorio è condotta a 360°, dalle spiagge alle zone verdi quasi interamente rientranti nel Parco del Conero. Dopo la proposta del vicesindaco Alessandro Mengarelli e dell’assessore Barbara Fabiani e l’approvazione all’unanimità in giunta, è stato raddoppiato lo stanziamento per la cura del verde pubblico, portato per la prima volta nella storia di Sirolo a 85.400 euro annui allo scopo di riqualificare e curare puntualmente il verde pubblico.

L’attività sarà svolta dalla ditta Verde Acqua di Matteo Zagaglia di Osimo, individuata dall’Acquambiente Marche s.r.l., azienda totalmente partecipata da enti pubblici, compreso il Comune di Sirolo che ne detiene il 25%. Il sindaco Moschella è felicissimo, perché finalmente Sirolo avrà un servizio all’altezza delle aspettative delle migliaia di turisti e visitatori che ogni anno vengono a visitare il territorio e le spiagge naturali del Conero. Stamane, primo giorno di lavoro, come preannunciato da Moschella, la ditta ha iniziato a operare in Via Marconi, detta anche Via degli Oleandri, strada simbolo per il turismo perché permette di raggiungere a piedi i centri storici di Sirolo e Numana.

Poi si proseguirà velocemente per curare e abbellire tutte le aree pubbliche. Alberi e aiuole di Piazza Vittorio Veneto e Piazzale Marino, in pieno centro storico, hanno ricevuto un profondo restyling nei giorni scorsi, con una spesa di quasi 7.000 euro. Alla cura dei prati e delle siepi si unisce al primo censimento botanico degli alberi, per determinare l’eventuale rischio di cedimenti strutturali e la gestione arboricolturale, mai effettuato prima. Per ogni albero censito è stata compilata una scheda tecnica informatizzata, che contiene tutte le indicazioni sullo stato della pianta, l’eventuale presenza di difetti strutturali e il valore estetico.

A seguito del censimento di 424 alberi è stato redatto anche il programma di gestione, per curare, se possibile, alberi che sono stati trovati segnati da carie, cavità e danni meccanici, come le potature con tecniche errate. Solo così, secondo Moschella, si potranno diminuire i rischi di cedimenti improvvisi per la tutela dell’incolumità dei sirolesi e ottimizzare le potature, effettuandole solo dove e quando serve e, quindi, risparmiando tanti soldi pubblici. Insomma, con la nuova cura del verde pubblico e con il patrimonio arboreo sicuro ed economico Sirolo sarà una località green & blue ancora più bella, parola del Sindaco Moschella.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2022 alle 16:57 sul giornale del 28 aprile 2022 - 156 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Sirolo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c395





logoEV
logoEV