Scontri dopo Ancona-Reggiana, scatta il Daspo per due tifosi anconetani

1' di lettura Ancona 03/05/2022 - Due ventenni anconetani non potranno accedere per due anni alle manifestazioni sportive

Il questore di Ancona ha firmato due provvedimenti di Daspo nei confronti di due giovani tifosi dorici ritenuti responsabili di condotte pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica. I due giovani, assieme ad un terzo ultrà, erano stati denunciati nelle scorse settimane per i tafferugli avvenuti al termine della gara tra Ancona-Matelica e Reggiana del 27 febbraio scorso.

Al termine della gara, durante la fase del deflusso, i due assieme ad altri ultras dorici avevano tentato di avvicinare i tifosi ospiti nell’area del parcheggio a questi dedicata, cercando di forzare il cordone di sicurezza formato dalle Forze dell’Ordine. Nell'occasione uno dei due aveva anche lanciato una transenna verso i tifosi reggiani. Grazie alle immagini registrate i due giovani sono stati successivamente identificati e denunciati.

Ora il Daspo: per due anni non potranno accedere ai luoghi del territorio nazionale dove si svolgono tutte le manifestazioni sportive di calcio di qualsiasi categoria, organizzate dalle federazioni sportive e dagli enti e organizzazioni riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale italiano, compresa la Nazionale.






Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2022 alle 16:32 sul giornale del 04 maggio 2022 - 207 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5p5





logoEV