Astea Energia dona oltre 400 borracce alla Caritas di Ancona. L’Arcivescovo Spina “Grazie della vostra attenzione alla persona umana”

3' di lettura Ancona 19/05/2022 - Ogni giorno la mensa della Caritas offre agli ospiti oltre 90 pasti, distribuendo altrettante bottiglie d’acqua usa e getta. Con l’utilizzo di queste borracce si potrà ridurre fortemente il consumo di plastica

Astea Energia ha donato oltre 400 borracce, della linea RE-GENERATION di Fratelli Guzzini SpA realizzate con il 45% almeno di plastica riciclata, alla Caritas diocesana di Ancona-Osimo che le regalerà a sua volta agli ospiti che usufruiscono della mensa della Caritas ad Ancona.

Alla consegna delle bottiglie erano presenti l’Arcivescovo di Ancona-Osimo, Mons. Angelo Spina, il direttore della Caritas diocesana Ancona- Osimo, Simone Breccia. Per Astea Energia, Gruppo SGR hanno presenziato i Consiglieri Federico Riccardi, Priscilla Alessandrini e Marco Cardinali.

“Il tema dell’uso della plastica ci sta molto a cuore – ha esordito Simone Breccia, Direttore della Caritas diocesana Ancona-Osimo – ogni giorno la mensa della Caritas offre agli ospiti oltre 90 pasti distribuendo altrettante bottiglie d’acqua usa e getta. Con l’utilizzo di queste borracce si potrà ridurne fortemente il consumo ed avere quindi un impatto molto significativo e positivo”.

Ha poi preso la parola l’Arcivescovo di Ancona- Osimo, Angelo Spina: “Grazie ad Astea Energia per questa attenzione alla persona umana e all’ambiente che noi dobbiamo custodire, queste borracce sono un passo di un percorso virtuoso che ci spinge ad un uso corretto dell’acqua e dell’energia”.

“Astea Energia e tutto il Gruppo SGR – ha detto Federico Riccardi – è da sempre impegnata attivamente sui temi della sostenibilità e della tutela e sviluppo dei territori dove opera. Anche la scelta del fornitore Fratelli Guzzini SpA, storica azienda marchigiana, non è casuale. Questa iniziativa si affianca alle altre già attive a favore delle famiglie più in difficoltà tra cui quella del fondo di solidarietà di 100 mila euro stanziato annualmente a sostegno dei consumi energia elettrica e gas naturale e la rateizzazione delle bollette”.

“Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa - ha affermato Priscilla Alessandrini – che è nata con la Caritas e che speriamo sia da ispirazione anche per altre aziende del territorio che potrebbero a loro volta sostenere progetti nell’ambito dei servizi per i più bisognosi. Contiamo di avere altre occasioni di questo tipo per fare sempre meglio per la comunità dei territori dove operiamo in un’ottica di tutela dell’ambiente”.

“La riduzione dei costi e l’Efficienza energetica- ha concluso Marco Cardinali – sono oggi un elemento essenziale e vitale per cittadini ed imprese. Come Astea Energia Gruppo SGR siamo molto attenti al consumo razionale delle risorse sia in termini di energia elettrica, gas naturale che di acqua come nel caso specifico. Stiamo studiando anche la prima comunità energetica della provincia di Ancona per dare l’opportunità ai nostri clienti di aderire alla stessa dando noi tutti come cittadini un contributo serio e attivo alla cura delle risorse del pianeta per le generazioni future. Come azienda energetica operiamo per avere un impatto positivo ed un ruolo attivo nella transizione energetica”.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2022 alle 13:22 sul giornale del 20 maggio 2022 - 129 letture

In questo articolo si parla di attualità, azienda, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8cP





logoEV
logoEV
logoEV