Giornata della Legalità: La scuola primaria Falcone commemora il giudice ucciso dalla mafia nel 1992

2' di lettura Ancona 23/05/2022 - Lunedì 23 maggio 2022, in occasione del 30° anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, la scuola primaria “Falcone” di Ancona è scesa in piazza S. D’Acquisto per continuare a dar voce alle idee di giustizia e legalità

Partecipare per ricordare e per far rivivere questi valori: l’importanza di esserci è stata condivisa dall’assessore alle politiche educative Tiziana Borini, che dopo i saluti del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Quartieri Nuovi, Prof. Giuseppe Minervini, ha preso la parola. Sono intervenuti anche la Dott.ssa Rovaldi Liliana, comandante Generale della polizia municipale, la Dott.ssa Maria Letizia Mantovani, giudice presso il Tribunale di Ancona, e il Dott. Ruggiero Dicuonzo, sostituto procuratore presso il Tribunale di Ancona, entrambi dell’associazione Nazionale Magistrati, l’avvocato Giuseppe Antonio Cutrona, vicepresidente dell’Associazione Italiana dei Giovani avvocati, sez. di Ancona, e Laura Boriani dell’associazione LIBERA, nomi e numeri contro le mafie. Nelle loro parole la voglia di ricordare unita al coraggio e alla forza per continuare a percorrere la strada della legalità: strada fatta di piccoli passi, azioni concrete che ognuno di noi è chiamato a fare tutti i giorni. “Non mi avete fatto niente”, “Esseri umani” e per concludere “We are the word” sono state le canzoni proposte dal coro dei bambini: noi siamo il mondo, noi possiamo cambiarlo e le nostre scelte possono fare la differenza! Con questa consapevolezza gli alunni della classe V hanno strappato davanti a tutti le parole: prepotenza, emarginazione, omertà, silenzio complice, indifferenza, discriminazione, inquinamento, ignoranza, guerra. Non un semplice gesto simbolico ma un impegno da prendere sul serio, cercando ogni giorno di far rivivere nelle nostre azioni le idee di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e di tutti coloro che con il loro esempio hanno difeso la giustizia. Presente anche una rappresentanza del Gruppo Carabinieri Forestale di Ancona che, a Novembre, per la Festa dell’Albero, aveva consegnato alla scuola la pianta “figlia” dell’Albero Falcone. L’ultimo momento della mattinata ha visto protagonisti gli agenti e i cani del Reparto Cinofili della Polizia di Stato che hanno mostrato ai presenti delle simulazioni d’intervento nel caso di aggressioni e attività antidroga.

“Gli uomini passano, le idee restano e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini”, le nostre .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2022 alle 20:03 sul giornale del 24 maggio 2022 - 190 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8MF