"Le vie della pace", l'iniziativa alla Facoltà di Economia

2' di lettura Ancona 24/05/2022 - In questi tempi difficili, carichi di venti di guerra, ogni giorno di più si sente la necessità di riflettere sul dovere di fare la pace.

Anziché cogliere le straordinarie opportunità offerte dalla fine della guerra fredda e dalla caduta del muro di Berlino, si è scelto di inseguire il disegno di un ordine mondiale gerarchico, fondato sulla legge del più forte, sulla de-regulation istituzionale ed economica e sulla competizione selvaggia. L’aggressione russa all’Ucraina è figlia di questo schema di guerra globale che ora ci minaccia sempre più da vicino.

Dal 24 febbraio è in corso una drammatica escalation militare che sta facendo strage di vite umane e che può condurci alla catastrofe nucleare. Dinnanzi a questa drammatica realtà, molti Governi sembrano essersi arresi allo schema della guerra, continuando a fornire armi senza assumere davvero serie iniziative di pace. A lungo solitaria e inascoltata è risultata la voce forte di papa Francesco che invocava la necessità di fare ogni sforzo per fermare l’inutile massacro. Così, ad oggi, in un mondo sempre più insicuro si accelera un cambiamento delle relazioni internazionali che alimenta nei fatti l’appannamento del valore assoluto dell’aspirazione alla pace nel rispetto dei diritti umani.

Per discutere di tutto questo e per mantenere viva la coscienza civile nel pieno rispetto della Carta Costituzionale l’Istituto Gramsci Marche ha organizzato, il 26 maggio alle 17, nell’aula T 27 della facoltà di economia e commercio Giorgio Fuà, l’incontro “ le vie della pace”, con il patrocinio della Università Politecnica delle Marche.

Al saluto del Magnifico Rettore Gian Luca Gregori e di Silvana Amati, presidente Gramsci Marche, seguiranno gli interventi di don Paolo Gasperini, Vicario Episcopale della Diocesi di Senigallia e di Flavio Lotti, Coordinatore della “marcia per la pace Perugia Assisi”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2022 alle 19:24 sul giornale del 25 maggio 2022 - 109 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8Yq