Sicurezza degli anziani in casa: migliorarla si può con l’ausilio della tecnologia

5' di lettura Ancona 25/05/2022 -

Chiunque abbia un parente o una persona cara in avanti con l’età, di certo conoscerà la preoccupazione che sorge nel momento in cui un anziano vive solo in casa e non è possibile avere la situazione costantemente sotto controllo. In questa guida forniamo alcuni suggerimenti riguardo la scelta del telefono giusto e l’acquisto di dispositivi appositi, come i braccialetti salvavita o l’assistente Alexa, che possono semplificare di molto la vita di una persona anziana che vive sola in casa.

Chiamate rapide e tasti SOS sul telefono

Scegliere un telefono per anziani non è certo semplice, in primo luogo perché le opzioni a disposizione sono davvero tante, dai classici telefoni fissi ai normali smartphone. Anche se molti anziani continuano tutt’oggi a preferire il telefono fisso, è indiscutibile che per la loro sicurezza sia sempre meglio averne uno portatile per poter contattare qualcuno in caso di emergenza quando si è fuori casa. Non per forza bisogna orientarsi sui moderni smartphone, che molte volte sono antipatici agli anziani perché sembrano troppo difficili da usare. Molte aziende continuano a produrre i telefonini classici, anche i tradizionali modelli a conchiglia con i quali rispondere e interrompere una chiamata è semplicissimo, basta aprire o chiudere il telefono. I telefonini Brondi ad esempio, nota azienda italiana di telefonia, non sono solo semplici da usare, ma anche sicuri grazie alle varie funzionalità di cui sono dotati. I cellulari Brondi della linea Amico pensata appositamente per gli anziani, dispongono di un tasto SOS per le emergenze che basta schiacciare perché si inoltrino chiamate e/o messaggi ai contatti di emergenza impostati in fase di configurazione. Inoltre, è possibile salvare alcuni numeri tra i preferiti e impostare l’opzione di chiamata rapida, affinché basterà premere semplicemente un tasto per telefonare a uno dei contatti che si sentono più frequentemente. Queste funzioni sono pensate per semplificare la vita dell’anziano, ma soprattutto migliorarne la sicurezza in casa assicurando maggiore tranquillità sia alla persona interessata che ai suoi cari.

Assistenti personali

Ormai tutti facciamo uso dei sistemi di intelligenza artificiale che funzionano come assistenti personali, ma quello che non tutti sanno è che esistono delle funzionalità pensate appositamente per le persone anziane. Nel periodo della pandemia, in un momento in cui mantenere rapporti regolari e continuativi con i propri cari era reso sempre più complicato a causa dei vari lockdown, Amazon ha integrato una nuova gamma di funzioni in Alexa, il famoso dispositivo smart capace di rispondere ai nostri comandi vocali. Questa nuova linea si chiama Alexa Care Hub e si può attivare se sia la persona anziana che i parenti coinvolti dispongono di un account Amazon; naturalmente, l’anziano deve possedere un dispositivo Amazon Echo configurato. Con Alexa Care Hub la persona anziana, oltre a svolgere le normali funzioni associate ad Alexa (fare domande, impostare un timer, chiedere le ultime notizie), può fornire alcune informazioni ai propri parenti in maniera automatica. Per esempio, questi possono essere avvisati ogni volta che l’anziano utilizza Alexa la prima volta al mattino, o al contrario se non la usa entro un certo orario, anche se per privacy non si potranno conoscere le specifiche attività che sono state svolte. Inoltre, all’anziano basterà dire “Alexa, chiama aiuto” perché il dispositivo invii una notifica o un messaggio ai numeri di emergenza impostati in fase di configurazione.

Monitoraggio della salute

Una persona anziana che vive sola in casa è sicuramente esposta a un certo numero di rischi: incidenti domestici, cadute, o anche semplicemente malori passeggeri, senza contare che il più delle volte gli anziani devono assumere un certo numero di pillole che è importante non dimenticare. Ecco perché la tecnologia mette a disposizione varie soluzioni per il monitoraggio della salute degli anziani, spesso neanche molto conosciute, che andiamo ad approfondire di seguito.

I salvavita

Sul mercato sono disponibili moltissimi dispositivi salvavita che possono essere associati a una rete telefonica o più spesso alla rete Wi-Fi, anche se ormai la maggior parte dei modelli in commercio presentano una batteria integrata e possono funzionare anche fuori casa. Si tratta di veri e propri braccialetti collegati a un’unità centrale, che una volta indossati consentono di avviare in maniera semplice chiamate di emergenza verso i contatti preferiti configurati all’inizio: come dice il nome stesso, l’obiettivo principale è velocizzare le operazioni di soccorso all’anziano in caso di pericolo. Ecco alcune caratteristiche generalmente presenti nei vari tipi di braccialetti salvavita:

allarme automatico, capace di attivarsi in caso di rilevazione di caduta, senza che la persona interessata fornisca il comando;

GPS, molto utile nel caso di un anziano che esce spesso, in questo modo i parenti possono essere a conoscenza dell’esatta posizione della persona cara;

tasto SOS, che l’anziano può schiacciare in maniera semplice per allertare i parenti o il servizio di emergenza in caso di problemi;

monitoraggio dei parametri di salute quali frequenza cardiaca, sonno e così via, con conseguente invio di segnali/notifiche nel momento in cui vengono rilevate anomalie.

Dispenser di pillole tecnologici

Per una persona anziana non è facilissimo orientarsi tra le varie procedure da seguire per tenere sotto controllo la propria salute, e si sa, le pillole da prendere sono tante. Ecco che arriva la tecnologia in loro soccorso: da qualche tempo sono stati lanciati sul mercato utilissimi dispenser automatici di pillole, che devono essere caricati una tantum e funzionano in autonomia inviando segnali luminosi e/o acustici al momento opportuno.






Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2022 alle 20:01 sul giornale del 25 maggio 2022 - 15 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9b2