Protesta Marineria dell’Adriatico: incontro del Prefetto con i pescatori

reti da pesca 1' di lettura Ancona 27/05/2022 - Nel corso dell’incontro gli interessati hanno espresso il loro grave disagio derivante dall’aumento del prezzo del gasolio, attualmente a 1,20 euro al litro, che incide sul costo dell’attività svolta dagli stessi, evidenziando come in altre realtà nazionali non si sia registrato analogo incremento

All’esito della manifestazione promossa dalla marineria dell’Adriatico che ha avuto luogo nella giornata di oggi nel capoluogo dorico, il Prefetto di Ancona Darco Pellos ha ricevuto, presso l’Ufficio Territoriale del Governo, una delegazione di pescatori provenienti da Gaeta, Vasto, Fano, Ancona, Termoli, Pescara, San Benedetto del Tronto e Civitanova Marche.

Nel corso dell’incontro gli interessati hanno espresso il loro grave disagio derivante dall’aumento del prezzo del gasolio, attualmente a 1,20 euro al litro, che incide sul costo dell’attività svolta dagli stessi, evidenziando come in altre realtà nazionali non si sia registrato analogo incremento.

I pescatori intervenuti hanno poi rappresentato che la protesta, che gli interessati intendono mantenere nell’ambito di un civile confronto e senza dar luogo ad intemperanze, avverso il rincaro dei prezzi si sta estendendo anche in altre zone di Italia dove saranno adottate analoghe iniziative.

Per far fronte a tale problematica ritenuta insostenibile è stata chiesta l’istituzione di un tavolo tecnico alla presenza dei Ministri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Patuanelli, del Ministro dell’Economia e delle Finanze Franco e del Ministro dell’Interno Lamorgese.

Il Prefetto, a conclusione dell’incontro, ha assicurato la propria disponibilità ad informare il Governo Nazionale in ordine alle istanze presentate dalla Marineria dell’Adriatico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2022 alle 15:30 sul giornale del 28 maggio 2022 - 118 letture

In questo articolo si parla di lavoro, pesca, pescherecci, prefettura di ancona, reti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9os





logoEV
logoEV