Da Civitanova a Bibione in kayak, arriva la tappa di Ancona per Gattafoni

3' di lettura Ancona 23/06/2022 -

È tutto pronto per una nuova sfida di Alessandro Gattafoni alla fibrosi cistica: 125 Miglia per un Respiro, ovvero la traversata in kayak del mare Adriatico per sensibilizzare e raccogliere fondi da destinare ai progetti LIFC a tutela dei pazienti FC come lui.

Alessandro partirà in kayak dalla sua Civitanova Marche giovedì 23 giugno all’alba e arriverà nel tardo pomeriggio al porto di Ancona, per poi proseguire nella sua impresa fino a Bibione nei giorni successivi.

Due parole sulla fibrosi cistica e sulla LIFC.

La fibrosi cistica è la malattia genetica grave più diffusa, per la quale a oggi non esiste una cura risolutiva. È una patologia multiorgano, che colpisce soprattutto l’apparato respiratorio e quello digerente. Ha come effetto principale il progressivo deterioramento della funzionalità polmonare e pregiudica seriamente la qualità della vita del paziente costringendolo a cure costanti e riducendo l’aspettativa di vita a circa 40 anni.

LIFC Marche da oltre 35 anni si prende cura dei pazienti affetti da fibrosi cistica, offrendo assistenza psicologica e legale, sostenendo il Centro Regionale di Riferimento per la Fibrosi Cistica delle Marche, attivo presso gli Ospedali Riuniti di Ancona e la ricerca scientifica, collaborando attivamente con le istituzioni per migliorare la qualità della vita di tutti i pazienti.

Alessandro Gattafoni, paziente FC e testimonial LIFC per lo sport 2022, non è nuovo a questo genere di imprese: già lo scorso anno aveva colpito il grande pubblico con una traversata Italia-Croazia in kayak che sembrava impossibile. Per chi come lui è abituato a convivere dalla nascita con una malattia “invisibile” che accorcia l’aspettativa di vita e ne pregiudica la qualità, l’impresa più grande è proprio quella di vivere la quotidianità e lo sport può rappresentare una leva davvero essenziale nel percorso di cura.

Per sostenere Alessandro nella prima tappa della sua impresa, la Lega Italiana Fibrosi Cistica Marche ODV ha organizzato per il 23 giugno dalle 19.30 unapericena solidale durante il quale si parlerà di fibrosi cistica, di sport e di mare, il tutto nella splendida cornice della Terrazza della Lega Navale sezione di Ancona e della SEF Stamura al porto turistico di Ancona. Durante la serata si alterneranno momenti informativi a momenti di intrattenimento, a cura del ristorante della Lega Navale e di Bàgolo Caffetteria, accompagnati dalla musica dei Flowers Acoustic Duo.

Un evento quindi indissolubilmente legato al mare, che porterà l’attenzione sul mondo della fibrosi cistica e dello sport, ma che vuole anche mettere in luce le qualità di Ancona e le sue potenzialità, con il coinvolgimento di tutto il mondo diportistico/navale della città. E infatti a supportare l’iniziativa, accanto al mondo della vela e della canoa con la Lega Navale e SEF Stamura, ci sono anche le istituzioni a partire dalla Regione Marche, fino al Comune di Ancona e a Marina Dorica, che gestisce il porto turistico. La serata è sostenuta anche da alcune realtà locali legate al mondo marittimo, come il Cantiere delle Marche, la AMS e la Welcome Sails, ma anche produttivo e tecnico come Gusto Alternativo (prodotti senza glutine) o il Gruppo T5.

Certamente la grinta e il coraggio di Alessandro conquisteranno i cuori di molti in una serata, e in una location, così suggestive.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2022 alle 18:36 sul giornale del 24 giugno 2022 - 133 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcHk





logoEV