Il Conero e il suo futuro agricolo: se ne parla nella sede del Parco

1' di lettura Ancona 08/07/2022 - Cura dell’ambiente, tutela della biodiversità ma anche la possibilità di fare impresa e sviluppare l’economia. Sono questi i temi che le organizzazioni agricole proporranno a politici e amministratori domenica 10 luglio dalle 18.30 alla Sala convegni del Centro visite del Parco del Conero (via Peschiera, Sirolo)

Un incontro, al quale parteciperà anche il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, per fare il punto della situazione, individuare le necessità del settore agricolo da coniugare con le prerogative del Parco. Dai danni da fauna selvatica, per i quali ci sono a disposizione scarse risorse, alla possibilità per le aziende di strutturarsi per andare incontro alle sempre maggiori esigenze di turisti e visitatori attratti dal mare ma anche dalle bellezze naturali e dai tesori dell’enogastronomia verso “un’agricoltura responsabile, incline al biologico e al rispetto degli ecosistemi che può sicuramente garantire la biodiversità del Parco, mettendola a disposizione dei visitatori in maniera sostenibile”. A trattare gli argomenti saranno, dopo i saluti del padrone di casa, il presidente del Parco del Conero, Daniele Silvetti, l’assessore regionale Stefano Aguzzi, Sara Ruschioni, docente della Politecnica delle Marche, Lorenzo Bisogni, dirigente regionale all’Agricoltura. Per le associazioni di categoria sono previsti gli interventi di Francesco Fucili (Coldiretti Marche), Alessandro Taddei (Cia Marche), Federico Castellucci (Confagricoltura Marche) e Giovanni Bernardini (Copagri Marche). Al termine le conclusioni finali saranno affidate al governatore Acquaroli.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2022 alle 19:11 sul giornale del 09 luglio 2022 - 121 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/de4J