contatore accessi free

Spaccano la vetrina di un ristorante, trovati con la refurtiva di un colpo precedente

effrazione ladri furto rapina 3' di lettura Ancona 22/07/2022 - Nello zaino vi erano circa 400 euro in banconote di piccolo taglio e monete e Inoltre un barattolo con scritte in bengalese. Tutti i rinvenimenti erano corrispondenti con quanto sottratto dal negozio oggetto di furto poche ore prima

Nella notte di giovedì 21 luglio, verso le ore 1.30, gli uomini della Squadra Volanti intervenivano per una segnalazione di furto presso un negozio di alimentari sito in via Marconi.

Dal sopralluogo e dalle dichiarazioni del proprietario gli operatori di polizia constatavano la sottrazione della cassa con all’interno circa 400 euro in monete ed in banconote di piccolo taglio, unitamente ad un barattolo – utilizzato come salvadanaio – riportante scritte in lingua bengalese.

Più tardi nel corso della nottata, la locale Sala Operativa veniva allertata da un cittadino che, verso le ore 3.00, nei pressi di via Traffico, dopo aver udito un frastuono di vetri infranti provenire dalla strada, si affacciava alla finestra della sua abitazione e notava tre ragazzi fuggire velocemente verso Corso Stamira. Il segnalante riusciva a contattare prontamente il Numero Unico di Emergenza ed a fornire ai poliziotti una descrizione dell’abbigliamento dei ragazzi in fuga.

Gli uomini della Squadra Volanti si portavano tempestivamente verso la segnalata via di fuga dove in breve tempo riuscivano ad individuare tre ragazzi corrispondenti alla descrizione fornita.

Una volta identificati, i poliziotti li sottoponevano a perquisizione, controllando anche uno zaino rintracciato sotto una vettura parcheggiata a qualche metro di distanza, nascosto poco prima dai ragazzi, come ricostruito dagli Agenti grazie alla visione delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

Nello zaino vi erano circa 400 euro in banconote di piccolo taglio e monete. Inoltre, sempre nelle prossimità, veniva rinvenuto un barattolo con scritte in bengalese. Per di più, all’interno del marsupio di uno dei tre ragazzi veniva trovato un cacciavite.

Tutti i predetti rinvenimenti – verosimilmente corrispondenti con quanto sottratto dal negozio oggetto di furto – venivano puntualmente sottoposti a sequestro.

Giunti successivamente in via Traffico per i necessari accertamenti, gli uomini della Volante potevano accertare che effettivamente erano state infrante le vetrate di una locale trattoria, anche se, considerate le ridotte dimensioni dell’apertura così creata, se ne escludeva un’eventuale intrusione.

Sulla base di quanto ricostruito, i tre giovani venivano deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione, essendo stati trovati in possesso dei beni oggetto del furto precedente.

Trattandosi di soggetti gravati da numerosi precedenti di polizia, e residenti in altre città, ai predetti veniva anche notificato Foglio di Via Obbligatorio firmato dal Questore Capocasa, che inibisce loro l’accesso al territorio del Comune di Ancona per tre anni, prontamente predisposto dalla Divisione Anticrimine della Questura, all’esito di apposita istruttoria effettuata nell’immediatezza.

Sulla vicenda sono in corso ulteriori accertamenti da parte degli investigatori e della polizia Scientifica per verificare se i tre ragazzi possano essere considerati responsabili di entrambe le azioni delittuose commesse nella notte del 21 luglio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2022 alle 17:10 sul giornale del 23 luglio 2022 - 238 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dhcW





logoEV
logoEV
qrcode