contatore accessi free

Senigallia: rapinano dei coetanei, arrestati due giovani di Ancona e Falconara

4' di lettura Ancona 16/08/2022 - Nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Ancona volti a contrastare la criminalità diffusa e prevenire atti di violenza nonché turbative dell’ordine pubblico, il personale in servizio presso il Commissariato di Polizia di Senigallia, nella notte tra il 13 ed il 14 agosto, verso le ore 4:50, è intervenuto in Via Raffaello Sanzio e ha tratto in arresto due giovani, uno classe 2003 , residente ad Ancona, e l’altro classe 2001, residente a Falconara, in quanto responsabili di una rapina aggravata nei confronti di alcuni loro coetanei.

Gli agenti in servizio di Volante e del Settore Anticrimine, arrivati sul posto dopo la richiesta di intervento, grazie alle indicazioni delle vittime e dei testimoni, hanno immediatamente rintracciano uno dei due responsabili e ricercato il secondo che nel frattempo si era dato a precipitosa fuga.

Pochi minuti dopo, il secondo giovane è stato localizzato e arrestato, grazie anche alla collaborazione nelle ricerche di una pattuglia della Radiomobile dell’Arma dei Carabinieri.

Raccolte le informazioni utili per accertare le responsabilità, gli operatori hanno acclarato che i due indagati, poco prima, si erano resi protagonisti di un increscioso episodio di aggressione nei confronti di alcuni ragazzi jesini, i quali, dopo una serata trascorsa sul lungomare, erano ritornati a recuperare la loro autovettura lasciata in sosta poco distante.

Nel momento di salire in auto i giovani sono stati avvicinati con una banale scusa dai due arrestati, i quali hanno subito concretizzato le loro intenzioni salendo con prepotenza a bordo dell’autovettura dei giovani jesini, aggredendo gli occupanti e impossessandosi delle chiavi di accensione della vettura.

Uno dei due brandiva un bastone con il quale è stata anche danneggiata parte della carrozzeria dell’auto, infranto il parabrezza ed un finestrino laterale.

Raggiunto il loro scopo sono scesi dal mezzo seguiti anche dalle vittime, le quali hanno tentato di chiedere la restituzione delle chiavi.

Purtroppo i malcapitati sono stati nuovamente aggrediti dai due che hanno preteso da loro, a questo punto, anche la consegna del portafoglio e dello smartphone, non andata a buon fine perché i giovani, fuggendo, sono riusciti a sottrarsi alla violenza e alle indebite richieste.

I due arrestati ne hanno quindi approfittato per risalire sull’auto e impossessarsi della camicia di uno delle vittime, lasciata sul sedile posteriore. Camicia poi rinvenuta perché ancora indossata dall’indagato che era fuggito prima dell’arrivo della Polizia.

Una delle vittime è dovuta ricorrere alla cure presso il Pronto soccorso per le percosse subite.

Gli agenti hanno anche verificato che alle precedenti ore 3:45 i due erano stati controllati dagli stessi operatori di Polizia innanzi all’ingresso di una nota discoteca di Senigallia perché erano stati segnalati per il loro comportamento che creava turbativa.

In tale circostanza uno dei due è stato sanzionato ex art 689 CP per ubriachezza molesta con notifica dell’avvio del procedimento amministrativo relativo al divieto di ritorno nel Comune di Senigallia valido per tre anni.

Il giovane di Falconara, verso le ore 00:10 precedenti, era stato anche segnalato perché, presso la Stazione Ferroviaria di Senigallia, senza alcun motivo, aveva preso a calci tre ragazzi che hanno richiesto l’intervento della Volante.

Inoltre, il giovane arrestato di Ancona, era già stato colpito nel 2021 dal provvedimento di DIVIETO di ACCESSO ai LOCALI PUBBLICI A.13BIS DL 14/2017 di Ancona, emesso dal Questore di Ancona, valido fino al prossimo ottobre e dal medesimo provvedimento emesso dalla Questore di Macerata valido per alcuni locali e discoteche di quella provincia, in corso sino al giugno 2023.

Nel settembre 2021, nell’ambito delle indagini esperite dalla Squadra Mobile della Questura di Ancona relative al fenomeno delle bande giovanili, era stato identificato tra coloro che avevano preso parte ad una rissa in Piazza del Plebiscito.

Anche il secondo ragazzo, residente a Falconara, nonostante la giovane età, ha a carico numerosi precedenti di polizia tra i quali reati di ubriachezza molesta, rapina ai danni di minorenne, lesioni personali, invasione di edifici ed un arresto detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

Nel mese di giugno 2021 era stato colpito dal provvedimento dell’Avviso Orale emesso dal Questore di Ancona.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter





Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2022 alle 18:27 sul giornale del 17 agosto 2022 - 418 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dk8P





logoEV
logoEV