contatore accessi free

Vendeva oggetti in argento senza licenza, chiuso negozio etnico al Piano

1' di lettura Ancona 20/08/2022 - Controlli congiunti di polizia e vigili urbani al Piano

Proseguono i servizi di controllo congiunti presso il quartiere del Piano coordinati dalla Questura di Ancona su indicazione del Prefetto in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Nel pomeriggio di venerdì 19 agosto è stato organizzato un servizio di controllo delle attività commerciali che ha visto il coinvolgimento della Divisione amministrativa della Questura, della polizia locale e della guardia di finanza.

Nello specifico, tra le diverse attività commerciali verificate e risultate in regola, è stata trovata un’attività di vendita di prodotti etnici che presentava diverse criticità come la mancata esposizione dei prezzi sulla merce posta in vendita, la mancanza della licenza per la vendita di preziosi e la mancanza della traduzione in lingua italiana sui giocattoli e apparecchi elettronici di importazione.

Gli agenti della polizia locale hanno quindi disposto il sequestro amministrativo di 103 prodotti di importazione privi di traduzione in lingua italiana, con relativa sanzione amministrativa di 1032 euro, a cui si sono aggiunti altri 1.000 euro di multa per la mancata esposizione dei prezzi. La vicenda è stata segnalata alla Camera di Commercio di Ancona.

Sul posto è poi intervenuta una pattuglia della guardia di finanza perché strettamente competente in materia: i finanzieri hanno proceduto al sequestro penale di oltre 7mila preziosi in argento messi in vendita senza autorizzazione. Il proprietario è stato denunciato e il negozio chiuso fino alla regolarizzazione delle attività esercitate.






Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2022 alle 12:06 sul giornale del 22 agosto 2022 - 284 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dlGD





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode