contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Elezioni, presentati a Falconara i candidati del Terzo Polo

3' di lettura
442

Azione e Italia Viva, presentati a Falconara i candidati, tutti marchigiani fortemente radicati sul territori

Si è svolto venerdì pomeriggio a Falconara Marittima, presso il Centro sociale Leopardi, l’incontro provinciale per la presentazione dei candidati alle elezioni politiche e per illustrare alla cittadinanza i temi programmatici della coalizione del Terzo Polo, lista che unisce Italia Viva ed Azione in una proposta politica davvero riformista, che nasce per dare una risposta concreta ai bisogni del Paese. Presenti i coordinatori territoriali e provinciali di Azione ed Italia Viva. A porgere i saluti iniziali Francesco Lucconi, referente locale di Italia Viva Falconara, seguito dal breve saluto di Matteo Bitti, referente provinciale di Italia Viva. “

Una politica moderata nei toni e pragmatica nei contenuti, in grado di valorizzare le realtà del territorio” è quella che promette di portare avanti Tommaso Fagioli, forte della sua esperienza ultradecennale di amministratore locale. Tommaso Fagioli è segretario regionale Marche di Azione ed è candidato capolista alla Camera con la lista di Azione e Italia Viva. Ha preso poi la parola la candidata Francesca Cantarini, libera professionista di Ancona che ha deciso di impegnarsi in prima persona per il suo territorio. “Identità europeista, superamento del bi-populismo e riformismo vero, in contrapposizione ad una destra conservatrice e ad una sinistra massimalista”, queste le parole d’ordine di Francesca Cantarini che ha illustrato le forme di energia da porre in campo per arrivare in Italia all’autosufficienza energetica.

“Ripartire dalla cultura, dare centralità alla scuola ed ai giovani, valorizzare docenti e personale scolastico, arrivare a forme di meritocrazia nella pubblica amministrazione facendo tornare di moda la competenza”, questi i punti cardine dell’intervento di Maria Ambrogini, ex dirigente scolastica e falconarese doc, che ha anche evidenziato come le famiglie, le imprese, i sindaci ed il terzo settore si aspettino dal nuovo Parlamento risposte vere, scelte chiare e nette, che siano in grado di incidere positivamente sulla loro vita e sul futuro di questo Paese. Ambrogini ha concluso il suo intervento citando l’appello postumo del grande Piero Angela: “Carissimi tutti, penso di aver fatto la mia parte. Cercate di fare anche voi la vostra per questo nostro difficile Paese. Un grande abbraccio". La ex dirigente ha colto in pieno questo appello mettendosi in gioco ed invita i presenti ad impegnarsi in questi ultimi giorni perché il Terzo Polo rappresenta l’unica alternativa credibile che può diventare la vera sorpresa di queste elezioni.

L’incontro si è concluso con l’intervento della candidata al collegio uninominale del Senato, avvocato Elena Fabbri di Pesaro che ha trattato il tema della giustizia, della parità e della violenza di genere. Anche la Fabbri ha sottolineato che c’è voglia nuova di riscoprire una politica fatta di contenuti e non di promesse ad effetto ed irrealizzabili. Tutti i candidati, infine, hanno lanciato un appello accorato all’Italia che lavora, studia e produce, e che è stanca dell’inconcludenza dei populisti e dei sovranisti: l’unico voto veramente utile perché l’Italia torni a crescere è quello al Terzo Polo della competenza, pragmaticità e cultura di governo, guidato da Carlo Calenda e Matteo Renzi!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2022 alle 11:54 sul giornale del 12 settembre 2022 - 442 letture






qrcode