contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Stretta sui controlli sulla filiera del pesce. Chiuso un esercizio dorico per merce senza documentazione e carenze igieniche

2' di lettura
796

gli Ispettori dell’ASUR Marche, hanno proceduto ad ispezione un ristorante sito nel Comune di Ancona, accertando la presenza di circa 30 kg di prodotto ittico pronto per essere servito alla clientela, ma privo di qualsivoglia documentazione che ne attestasse la provenienza

Nei giorni scorsi, si è conclusa un’ampia attività di controllo sulla filiera della pesca condotta dai comandi della Guardia Costiera delle Marche lungo la costa – da Gabicce (PU) a San Benedetto del Tronto (AP) e nell’entroterra regionale, coordinata dal Centro di Controllo Pesca della Direzione marittima di Ancona, nel corso della quale sono state numerose le verifiche eseguite dagli ispettori.

In particolare, i militari hanno effettuato, in totale, ben 56 attività ispettive su pescherecci (sia a mare che allo sbarco), pescherie, ristoranti, venditori ambulanti, G.D.O. (Grande Distribuzione Organizzata) e piattaforme logistiche, all’esito delle quali venivano accertate 18 sanzioni amministrative, per un valore di circa 23.720,00 €, e 15 sequestri di prodotto ittico di diversa tipologia e specie, per un totale circa di 153 Kg. Inoltre, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria i titolari di due esercizi commerciali per frode in commercio e detenzione di prodotto ittico in cattivo stato di conservazione.

Tra le operazioni di maggior interesse si segnala che, militari dipendenti, congiuntamente agli Ispettori dell’ASUR Marche, hanno proceduto ad ispezione un ristorante sito nel Comune di Ancona, accertando la presenza di circa 30 kg di prodotto ittico pronto per essere servito alla clientela, ma privo di qualsivoglia documentazione che ne attestasse la provenienza, ragione per la quale si procedeva all’immediato sequestro dello stesso. Inoltre, nell’ambito di tale controllo si rilevava, altresì, che le condizioni igienico sanitarie del predetto esercizio commerciale non erano conformi alle normative igienico sanitarie e pertanto veniva emesso un provvedimento di sospensione dell’attività commerciale in parola.

La Direzione Marittima delle Marche - Comando Regionale della Guardia Costiera raccomanda sempre ai consumatori di prestare la massima attenzione al momento dell’acquisto di prodotto ittico, facendo particolare attenzione alle informazioni poste sulle relative etichette.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2022 alle 11:18 sul giornale del 16 novembre 2022 - 796 letture






qrcode