contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

12 mila palle di Natale bloccate alla Dogana di Ancona, erano dirette ad un importatore di Pesaro

1' di lettura
960

Le 11.460 palline di Natale pronte per l’immissione in consumo, risultavano essere privi di indicazioni riguardante l’effettiva origine della merce, in modo da indurre il consumatore finale a ritenere che il prodotto fosse di origine italiana

Nell’ambito dei controlli doganali all’importazione, i funzionari ADM (Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli) dell’Ufficio di Ancona hanno sottoposto a verifica presso il porto dorico di 374 cartoni contenenti palline di Natale provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese e destinate ad un importatore ubicato nella provincia di Pesaro.

In particolare è stato riscontrato che i singoli articoli, 11.460 palline di Natale pronte per l’immissione in consumo, risultavano essere privi di indicazioni riguardante l’effettiva origine della merce, in modo da indurre il consumatore finale a ritenere che il prodotto fosse di origine italiana.

L’intera partita, è stata sottoposta a sequestro amministrativo e la ditta importatrice potrà regolarizzare la merce, previo nulla osta della Camera di Commercio delle Marche. La sanzione amministrativa prevista va da euro 10.000 ad euro 250.000. L’azione dell’ADM testimonia l’attenzione costante riposta a tutela dei consumatori e nel garantire la sicurezza nella circolazione delle merci importate a fini di commercializzazione.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2022 alle 13:20 sul giornale del 19 novembre 2022 - 960 letture






qrcode