contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Volo Londra Ancona dirottato causa nebbia: A cosa hanno diritto i passeggeri?

1' di lettura
284

aeroporto Ancona

Il volo Ryanair FR261 in partenza questa mattina dall’aeroporto di Londra (STN) alle ore 06.20 con arrivo previsto all’Aeroporto di Ancona-Falconara per le ore 09.30 è stato dirottato sull’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna. A cosa hanno diritto i passeggeri che subiscono tale disservizio?

Il dirottamento del volo è stato causato ancora una volta dalla nebbia presente questa mattina presso lo scalo di Ancona, infatti il velivolo non è potuto atterrare a causa della scarsa visibilità.

A cosa hanno diritto i passeggeri che subiscono tale disservizio?

A rispondere alla domanda è l'Avvocato Edno Gargano dello Studio Legale Gargano:

Nei casi di volo cancellato ma anche di ritardo superiore alle 3 ore, il passeggero è tutelato dal Regolamento che prevede il riconoscimento di un risarcimento per il disservizio subito. Tale indennizzo viene anche chiamato con il termine di “compensazione pecuniaria” e può variare da € 250,00 a € 600,00 in base alla tratta percorsa.

Tuttavia, bisogna tenere in considerazione che durante la stagione invernale, disservizi aerei di questo tipo sono spesso causati dal maltempo. Come ad esempio: banchi di nebbia, un’abbondante nevicata o del forte vento.

Dunque nel caso del volo dirottato di questa mattina, purtroppo il passeggero non avrà la possibilità di esercitare il proprio diritto a ad ottenere la compensazione pecuniaria per il dirottamento subito poiché tali eventi (come la nebbia) sono considerati “circostanze eccezionali” ed esonerano il vettore dalla responsabilità di risarcire il passeggero.

Al passeggero è comunque dovuta l’assistenza che consiste nel ricevere pasti e bevande in congruità con l’attesa e l’eventuale volo o mezzo di trasporto alternativo per arrivare al punto di destinazione originariamente prenotato.






aeroporto Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2023 alle 12:20 sul giornale del 06 gennaio 2023 - 284 letture






qrcode