contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Il paziente in psichiatria ha reazioni violente, necessario l'intervento della Polizia in supporto ai medici

2' di lettura
132

ospedale torrette

Il ragazzo, molto alto e robusto, continuava a non essere collaborativo e da subito spintonava violentemente gli operatori. Gli agenti tentavano di contenere il soggetto ma, nonostante fossero in quattro, riuscivano nell’intento solo all’esito di una complessa azione, che richiedeva prontezza e professionalità

Nel pomeriggio di ieri personale della Squadra Volante, su disposizione della locale Sala Operativa, si recava presso l’Ospedale Ancona Torrette, in quanto personale medico del reparto di Psichiatria aveva segnalato la presenza di un ragazzo, cittadino italiano di 25 anni, esagitato e non collaborativo.

Giunti in loco, i poliziotti apprendevano dai sanitari che anche nei giorni precedenti il ragazzo aveva creati momenti di tensione e preoccupazione in reparto considerato il suo stato particolarmente agitato, al punto da dover effettuazione un trattamento sanitario per calmare il paziente.

Il personale medico tentava di convincere il paziente a porsi sul letto, senza ottenere l’esito sperato. Anche gli operatori tentavano di instaurare un dialogo al fine di dover incentivare l’uomo alla collaborazione.

Tuttavia, il ragazzo, molto alto e robusto, continuava a non essere collaborativo e da subito spintonava violentemente gli operatori. Gli agenti tentavano di contenere il soggetto ma, nonostante fossero in quattro, riuscivano nell’intento solo all’esito di una complessa azione, che richiedeva prontezza e professionalità, in quanto l’uomo metteva in essere una violenta resistenza colpendo in modo indiscriminato con calci, pugni e gomitate gli operatori, che riportavano alcune contusioni. Anche dopo aver assicurato il soggetto sul letto, il predetto continuava a dimenarsi e ad insultare i poliziotti, finché il personale sanitario riusciva a somministrargli un sedativo.

Il ragazzo, che resta in ricovero, sarà deferito per i reati di resistenza, oltraggio a Pubblico Ufficiale e lesioni.




ospedale torrette

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2023 alle 17:45 sul giornale del 16 gennaio 2023 - 132 letture






qrcode