contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Assente al controllo della Polizia per la detenzione domiciliare: "Ero in farmacia per mio marito malato"

1' di lettura
180

Foto di repertorio

La donna faceva rientro scusandosi dell’inconveniente, asserendo di essersi dimenticata di telefonare alla Polizia per avvertire che sarebbe andata in Farmacia per il marito malato.Gli operatori provvedevano a deferire in stato di libertà la donna per il reato di evasione

Nel corso della serata di ieri, durante il normale servizio di controllo del territorio, personale della Squadra Volante effettuava controllo presso l’abitazione di una donna di 51 anni sottoposta a detenzione domiciliare.

Ad aprire la porta agli agenti era il marito della donna, il quale riferiva che la moglie era andata in farmacia a prendere dei farmaci per lui, aggiungendo che non aveva avvisato la Polizia dell’uscita dall’abitazione.

Subito l’uomo telefonava alla moglie avvisandola del controllo. Questa riferiva che sarebbe subito rientrata a casa.

Poco dopo la donna faceva rientro scusandosi dell’inconveniente, asserendo di essersi dimenticata di telefonare alla Polizia per avvertire che sarebbe andata in Farmacia per il marito malato. Aggiungeva di essere andata a piedi fino alla Farmacia delle Muse e di averla trovata chiusa, specificando che episodi del genere non si erano mai verificati prima.

Gli operatori provvedevano a deferire in stato di libertà la donna per il reato di evasione.




Foto di repertorio

Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2023 alle 17:40 sul giornale del 17 gennaio 2023 - 180 letture






qrcode