contatore accessi free

Quali sono i principali benefici dei probiotici naturali?

4' di lettura Ancona 24/01/2023 - I probiotici naturali sono utili per mantenere un apparato digerente sano, in quanto fonti naturali di batteri benefici. Diversi studi e ricerche scientifiche hanno dimostrato che i probiotici possono contribuire a migliorare la digestione, combattere i batteri cattivi, ridurre il rischio di problemi gastrointestinali, rafforzare il sistema immunitario e persino favorire la perdita di peso.

Uno dei principali benefici dei probiotici è la capacità di promuovere e mantenere l’equilibrio del microbiota intestinale. I probiotici contengono microrganismi vivi in grado di reintegrare i livelli naturali di batteri buoni nel tratto digestivo; uno studio ha rilevato che i probiotici naturali possono contribuire a ripristinare i livelli normali di colonie di batteri benefici. Ciò favorisce una migliore digestione e l'assorbimento dei nutrienti, oltre a ridurre i casi di stitichezza o diarrea.


Inoltre, i probiotici possono contribuire a migliorare l'immunità, potenziando le difese naturali dell'organismo contro gli agenti patogeni; è stato riscontrato che alcuni tipi di probiotici potenziano l'attività delle cellule NK (natural killer), che aiutano a eliminare i batteri nocivi dall'organismo. Inoltre, i probiotici naturali possono anche aiutare a regolare i livelli di infiammazione nell'organismo, contribuendo a ridurre molte patologie croniche come l'artrite o l'asma.


Nel complesso, i probiotici offrono molti benefici per la salute, come il miglioramento della digestione e la promozione di un sistema immunitario sano, oltre a contribuire agli sforzi della perdita di peso; con un uso regolare, gli integratori di probiotici potrebbero potenzialmente portare a un miglioramento del benessere generale e della qualità della vita.


Come aggiungere più probiotici alla propria dieta


Le fonti di probiotici naturali fatti in casa più popolari sono lo yogurt, il kefir, il kombucha e i crauti. Lo yogurt è un prodotto lattiero-caseario fermentato a base di latte vaccino,
ovino o caprino e combinato con le colture batteriche. Oltre ai batteri benefici che fornisce, lo yogurt è anche ricco di calcio e di altre vitamine e minerali. Il kefir è un'altra fonte probiotica naturale fatta in casa a base di latte di mucca o di capra fermentato, che contiene una maggiore concentrazione di microrganismi benefici rispetto allo yogurt.

Il kombucha è una bevanda fermentata ottenuta aggiungendo lieviti e batteri al tè zuccherato. È noto per i suoi numerosi benefici per la salute grazie all'elevato contenuto di acidi benefici, enzimi e antiossidanti. Infine, i crauti sono un tipo di cavolo fermentato che contiene batteri lattici che aiutano a promuovere una flora intestinale
sana.


Per aggiungere altri probiotici alla tua dieta, inizia ad aggiungere piccole quantità di ciascuno di essi nei tuoi pasti su base giornaliera fino a trovare il giusto equilibrio per te. Per esempio, puoi mescolare dello yogurt fatto in casa nei frullati o aggiungere del kombucha ai condimenti per l'insalata per aggiungere sapore. Puoi anche provare a fermentare in casa verdure come cavoli, carote o barbabietole, in modo da preparare crauti fatti in casa o fermentazioni vegetali come kimchi e sottaceti. Incorporare i probiotici naturali fatti in casa nella tua dieta non solo aggiunge una spinta nutriente, ma aiuta anche a mantenere una buona salute dell'intestino.


Oltre alle fonti casalinghe di probiotici naturali, sul mercato sono disponibili anche molti prodotti commerciali, come capsule o polveri, che contengono colture vive di ceppi di batteri benefici, come ad esempio il Lactobacillus acidophilus o il Bifidobacterium bifidum, che possono contribuire a migliorare la digestione e l'assorbimento dei nutrienti nell'organismo, oltre a fornire una protezione aggiuntiva contro alcune malattie, come il diabete o il cancro.


Consigli per mantenere il microbioma intestinale sano ed equilibrato

I probiotici sono batteri naturali presenti nel corpo umano che possono contribuire a stimolare la produzione di enzimi e ormoni benefici. Inoltre, aiutano a regolare l'equilibrio naturale dei microrganismi nell'intestino, favorendo una migliore digestione, l'assorbimento dei nutrienti e la funzione immunitaria.


Quando si assumono probiotici naturali per l'intestino è importante assumerli a intervalli regolari nel corso della giornata, poiché la costanza è fondamentale per l'efficacia. Il modo migliore per garantire un assorbimento adeguato è assumerli con il cibo o poco prima dei pasti, in modo che arrivino a destinazione quando i succhi gastrici sono bassi. È inoltre utile assumere integratori probiotici naturali per l’intestino insieme a prebiotici come frutta e verdura ricche di fibre, che possono nutrire i batteri utili dell'intestino e favorirne la crescita.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 24-01-2023 alle 00:01 sul giornale del 25 gennaio 2023 - 110 letture

In questo articolo si parla di attualità, pubbliredazionale, benessere, consigli, probiotici, golden, tree, fermenti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dOD9





logoEV
logoEV
qrcode