contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Gli agenti intervengono per due liti sentimentali tra ultra sessantenni. Il consiglio della Polizia "Importante contattare il numero di emergenza"

2' di lettura
154

Foto di repertorio
Le segnalazioni vengono fatte dai diretti interessati, o da terzi che vi assistono, ed è doveroso ribadire quanto in questi casi sia di fondamentale importanza contattare il numero di emergenza, al fine di evitare che un semplice litigio, seppur involontariamente, possa sfociare in atteggiamenti violenti e situazioni ben più gravi

La Polizia di Stato quotidianamente interviene su liti che nascono in ambito relazionale, ovvero, tra coppie. Le segnalazioni vengono fatte dai diretti interessati, o da terzi che vi assistono, ed è doveroso ribadire quanto in questi casi sia di fondamentale importanza contattare il numero di emergenza, al fine di evitare che un semplice litigio, seppur involontariamente, possa sfociare in atteggiamenti violenti e situazioni ben più gravi.

Solo nelle ultime ore, diversi sono stati gli interventi della Squadra Volanti.

Tra gli altri, nella serata di ieri, gli agenti intervenivano a seguito di richiesta da parte di un uomo, 65enne, il quale riferiva che nella serata si era presentata presso la sua abitazione la sua ex compagna, con la quale aveva chiuso la relazione circa sette anni fa. L’uomo raccontava che la donna, nonostante i numerosi inviti ad andar via, non voleva allontanarsi e, sentendosi rifiutata, ne scaturiva una lite che richiamava anche l’attenzione dei vicini.

L’uomo dichiarava di aver chiamato le Forze dell’Ordine proprio per timore che il litigio potesse degenerare e giungere a conseguenze indesiderate.

Gli agenti, tranquillizzata la donna, la accompagnavano presso la propria abitazione al fine di scongiurarne possibili ulteriori litigi.

Simile intervento veniva effettuato nel pomeriggio, quando una donna segnalava un acceso litigio in atto con il marito per motivi, a loro dire, di incompatibilità degli ultimi tempi. Gli operatori intervenuti riuscivano a riportare la calma tra le parti, entrambi 64enni, e venivano invitati a instaurare in futuro un dialogo di tipo costruttivo, attesa l’inutilità di atteggiamenti così conflittuali.



Foto di repertorio

Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2023 alle 18:12 sul giornale del 26 gennaio 2023 - 154 letture






qrcode