contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
pubbliredazionale

La casa cambia, in meglio e diventa... di legno

3' di lettura
116

Nel 2023 l'acquisto di un'abitazione resta un obiettivo prioritario per gli italiani. La casa prefabbricata in legno di Castellani per il presente ed il futuro.

Il 2023 è appena cominciato e siamo già al lavoro per trasformare in realtà ciò che ci siamo augurati durante le festività. Come sempre la lista dei nostri desideri è molto lunga, ma secondo una ricerca svolta da Klarna, specializzata nei servizi bancari, pagamento e shopping, i cui risultati sono stati illustrati da Repubblica.it, al primo posto ci sono i viaggi: 4 italiani su 5 vorrebbero partire per raggiungere le mete preferite. Tra queste ci sono sicuramente quelle che si sposano meglio con l'esigenza di vivere un'esperienza a stretto contatto con la natura.

Ma tra i dati più interessanti ce n'è uno che riguarda la casa; il 26% degli italiani (soprattutto gli adulti), vorrebbe acquistarne una; questa percentuale si lega, in parte, ad altre due: il 40% vuol risolvere un preciso bisogno e il 37% aprire nuove opportunità di vita.


La casa è ancora un "bene rifugio"

Gli ultimi anni, caratterizzati dalla pandemia e dalla crisi economica, hanno inevitabilmente influito sulla nostra quotidianità e sulle nostre priorità: da una parte desideriamo muoverci, viaggiare e apprezzare la bellezza della natura, ma quando torniamo a casa vogliamo vivere in un ambiente confortevole e sicuro.

Le case prefabbricate in legno, come quelle di Castellani, per esempio, sono pensate proprio per raggiungere questi obiettivi, grazie ad una estrema funzionaltà che ottimizza ogni angolo dell'habitat domestico. L'offerta è ampia e può accontentare tutte le esigenze di spesa dei clienti, grazie ai tre livelli di consegna che permettono di realizzare sempre un casa bella, solida e confortevole. È stimolante avere progetti, ed è ancora più emozionante trasformarli in realtà; con la bioedilizia è ancora più semplice! Vuoi costruire una casa, un pergolato o una villa? Ristruttuare un tetto? Pensa prima a Castellani e il sogno diventa realtà, per te, la tua famiglia e le prossime generazioni.

Gli italiani hanno sempre destinato un interesse particolare nei confronti della casa. Come sappiamo nei decenni è diventata un vero e proprio "bene rifugio", che, nonostante tutte le problematiche economiche e finanziare sorte ultimamente, ha conservato questa preziosa caratteristica. È avvenuto anche nel periodo pandemico e, secondo gli indicatori, si confermerà in questo 2023.

Passiamo sempre più tempo in casa

Nel 2022 il 68% degli italiani ha passato più tempo in casa rispetto al 2019 (CasaDoxa 2022, Osservatorio nazionale sugli Italiani e la casa di BVA Doxa in partnership con FIMAA Milano, Lodi, Monza e Brianza), è un segno di quanto gli eventi abbiano influito sui comportamenti personali e collettivi. Sembrerebbe, al contrario di quanto si possa pensare, che tutto questo tempo sia stato utile per adottare uno stile di vita più virtuoso. La sensibilità verso i temi del rispetto dell'ambiente e del risparmio energetico si traducono sempre più in gesti concreti e quotidiani. C’è, inoltre, una maggiore apertura nei confronti di soluzioni innovative.

Casa in legno: lo spazio dell'innovazione, tra risparmio energetico e rispetto della natura

Questi dati sono particolarmente importanti, perché ci dicono che stiamo cambiando i nostri progetti di vita e ciò che facciamo in casa determina la qualità del nostro benessere. L'evoluzione abitativa trova nella casa in legno, il luogo ideale per vivere al meglio, rispettando contemporaneamente le nostre priorità e il mondo che ci circonda. L'incontro tra innovazione, risparmio energetico e integrazione ambientale avviene proprio qui, in un'abitazione che dalla natura trae i suoi punti di forza, per far rinascere un senso più profondo dell'abitare.

Uno dei tuoi desideri è costruire una casa nuova? La soluzione è semplice, perché la qualità è dietro l'angolo... di una casa in legno firmata Castellani.





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 25-01-2023 alle 07:10 sul giornale del 26 gennaio 2023 - 116 letture






qrcode