contatore accessi free

Atletica: Il Palaindoor si tinge di tricolore per il weekend i Campionati Italiani Juniores e Promesse

3' di lettura Ancona 31/01/2023 - Online i partecipanti della rassegna indoor di sabato 4 e domenica 5. Tra i più attesi Iapichino e Furlani. Iscritti anche gli ostacolisti Simonelli e Guarriello, la lunghista Amani, il marciatore Cosi

Circa 1000 iscritti, 52 titoli italiani da assegnare, oltre 20 ore di gare: è la festa d’inverno dell’atletica giovanile, in molti casi già rivolta all’attività assoluta. Sarà di nuovo Ancona ad ospitare i Campionati Italiani Juniores e Promesse indoor, l’evento di sabato 4 e domenica 5 febbraio che inaugura il febbraio tricolore del Palaindoor. La rassegna darà lustro a moltissimi talenti dell’atletica azzurra, in vista degli appuntamenti estivi, tra cui gli Europei U23 di Espoo in luglio e gli Europei U20 di Gerusalemme in agosto. Ma per alcuni, la prospettiva è ancora più ghiotta. È il caso di Larissa Iapichino e Mattia Furlani, le due stelle più attese della manifestazione: Iapichino (iscritta anche sui 60) con il 6,72 di sabato scorso a Sabadell è tornata a saltare in lungo come non le accadeva da due anni, Furlani con il 7,99 di domenica a Stoccolma si è impossessato del record italiano U20 del lungo. Nella stessa specialità, tra le junior, è iscritta anche la medaglia di bronzo dei Mondiali U20 di Cali Marta Amani, tricolore assoluta indoor in carica, pronta a doppiare lungo+200.
Pensando al futuro, non mancano nomi interessanti. In primis negli ostacoli. Lorenzo Simonelli ha respirato aria internazionale a Karlsruhe con il personale di 7.75 e ha nel mirino la MPI promesse di Koua (7.70), l’ostacolista Giulia Guarriello torna ad Ancona con in tasca la migliore prestazione italiana U23 nei 60hs, l’8.10 realizzato proprio al Palaindoor: super confronto con Veronica Besana ed Elena Carraro. Nello sprint (60) cerca conferme l’U23 Junior Tardioli capace di 6.64 nelle Marche, opposto a Matteo Melluzzo e ad Alessio Faggin di rientro dallo stage a Dubai insieme a Marcell Jacobs; tra gli junior sprinta Yassin Bandaogo e al femminile vanno seguite soprattutto la promessa Hope Esekheigbe e la junior Ludovica Galuppi. Nei 400 è in ascesa Riccardo Meli (47.02 domenica scorsa), nel mezzofondo ci sono lo junior bronzo degli EuroU18 Davide De Rosa (800-1500) e l’altro ottocentista Francesco Pernici.
Capitolo pedane. Nei salti anche i medagliati U18 Francesco Inzoli (lungo), Niccolò Cannavale (triplo), il fresco vincitore dei Campionati del Mediterraneo U23 indoor Edoardo Stronati (alto) e l’argento Federico Bruno (triplo), e tra le donne l’astista junior Great Nnachi e le U23 Idea Pieroni (alto), Veronica Zanon (triplo), Giulia Valletti Borgnini (asta). Peso per Riccardo Ferrara, Benedetta Benedetti e Anna Musci, marcia per il decimo degli Europei di Monaco Andrea Cosi (5000 su pista), la tricolore assoluta Simona Bertini e Alexandrina Mihai (3000).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2023 alle 16:14 sul giornale del 01 febbraio 2023 - 114 letture

In questo articolo si parla di sport, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dP7O





logoEV
logoEV
qrcode