contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Fermato dalla Polizia senza documenti "Stavo giusto venendo in Questura", ma gli Agenti gli trovano marijuana in tasca

2' di lettura
174

polizia volante

I poliziotti decidevano di accompagnare il soggetto in Questura, ma prima di farlo salire sulla volante l’uomo veniva invitato a mostrare quanto custodito all’interno delle tasche, dal quale estraeva un involucro di carta contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana

Proseguono senza sosta i controlli straordinari del territorio disposti dal Questore di Ancona Cesare Capocasa, d’intesa con il Prefetto Darco Pellos, in quelle zone del capoluogo ritenute maggiormente interessate da fenomeni criminosi. Infatti, tra gli altri, sono costantemente attenzionati il quartiere Piano San Lazzaro, la zona Archi, la stazione e il Piazzale Fiera della Pesca.

Durante i predetti servizi, gli uomini della Squadra Volante, nel transitare tra Piazza Rosselli e via Giordano Bruno, notavano un soggetto che, alla vista della Polizia, entrava repentinamente all’interno di un negozio. Gli agenti tempestivamente fermavano l’uomo che, alla richiesta di esibizione di un documento, riferiva di esserne sprovvisto e consegnava agli operanti un verbale di scarcerazione emesso dalla Casa Circondariale di Rieti, unitamente al dispositivo di una sentenza emessa dalla Corte di Appello di Roma che prescriveva allo stesso di presentarsi presso la Questura di Ancona, al fine di essere sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. I poliziotti procedevano allora ad accompagnare il soggetto in Questura al fine di identificarlo compiutamente e di sottoporlo alla predetta misura.

Prima di farlo salire sull’autovettura di servizio l’uomo veniva invitato a mostrare quanto custodito all’interno delle tasche, dal quale estraeva un pacchetto di fazzoletti al cui interno era presente un involucro di carta contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana.

L’uomo riferiva di detenere la sostanza - che veniva sequestrata - per uso personale, e veniva per tale motivo sanzionato per violazione della normativa in materia di stupefacenti.

In Questura, il predetto veniva fotosegnalato ed identificato per un cittadino nigeriano di 30 anni, e si procedeva con gli atti relativi alla sottoposizione alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Sempre nell’ambito dei predetti servizi, un cittadino nigeriano è stato accompagnato presso il CPR di Bari in esecuzione del decreto di espulsione emesso dal Questore di Ancona Cesare Capocasa. Il predetto è risultato essere socialmente pericoloso attesi i numerosi precedenti in materia di reati contro la persona e contro il patrimonio come lesioni personali, rapina aggravata, danneggiamento, violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale e resistenza.

Un cittadino della Somalia, 30 anni, è stato invece sottoposto a procedura di espulsione con ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni in quanto risultato irregolare sul territorio nazionale.



polizia volante

Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2023 alle 16:32 sul giornale del 06 febbraio 2023 - 174 letture






qrcode