contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >
articolo

Pulizia per uffici: Come presentare al meglio il proprio ambiente di lavoro

3' di lettura
36

Cosa pensate quando entrate in un ambiente sporco e logoro, con due dita di polvere e un cattivo odore di chiuso? Ebbene che non c’è cura. Si ha quindi un’immediata diffidenza

Un ufficio è un ambiente di lavoro che non deve essere mai sporco perché, oltre ad avere dei dipendenti che vi trascorrono tante ore al giorno, ci sono perfino i clienti che li utilizzano. Cosa pensate quando entrate in un ambiente sporco e logoro, con due dita di polvere e un cattivo odore di chiuso? Ebbene che non c’è cura. Si ha quindi un’immediata diffidenza.

Un buon biglietto da visita è proprio la pulizia, ma oltre a questo vediamo che grazie al sostegno di valide pulizie si ha a che fare con una riduzione di malattie professionali e allergie. Insomma è preferibile che le pulizie in questi ambienti siano continuative e svolte da pare di professionisti del settore.

Pulizia scrivania per scrivania

In ogni ufficio c’è una scrivania che viene usata dai dipendenti in modo da poter eseguire il proprio lavoro. Solo che alle volte gli uffici sono pieni di scrivanie perché si sfruttano e ottimizzano degli openspace, ma in cui la pulizia acquista poi una rilevanza importante.

In base alle nuove disposizioni di legge, per eliminare i problemi dati dal Covid, è necessario che si effettuino delle pulizie con azione sanificante o comunque che siano adeguate alla reale condizione di sterilizzazione. Le aziende specializzate nella Pulizia per uffici hanno infatti studiato una serie di servizi e interventi che permettono di avere la sicurezza di non trascurare alcun angolo.

Ovviamente ogni ufficio può avere delle necessità diverse. Quando si parla di scrivanie, esse devono venire pulite palmo a palmo, ma ci sono interventi diversi. Per gli uffici pubblici, quelli dove le persone si siedono alla scrivania per parlare con il dipendente oppure per compilare moduli e contratti, hanno bisogno di una sanificazione quotidiana o da fare addirittura 2 volte al giorno. Ciò per eliminare totalmente i microrganismi patogeni. Al contrario, le scrivanie che sono usate solo dai dipendenti, allora possono subire una pulizia settimanale.

Il consiglio è quello di usare dei professionisti dove la pulizia avviene scrivania per scrivania, partendo dalle superfici per arrivare sotto di esse, dove ci sono poi i cavi dei computer. Non va dimenticato poi lo svuotamento dei cestini.

Uffici e attenzione a pulizie sterilizzanti

Esattamente cosa vuol dire pulizia “sterilizzante”? Si parla di sterilizzazione quando si usano dei prodotti che sono ad alta azione virucida in cui si ha a che fare con una grande quantità di virus e batteri. L’uso di prodotti che sono poi igienizzanti permette di avere la sicurezza di ambienti puliti.

Le ditte specializzate nelle pulizie si sono adeguate alle richieste della legge per avere dei dispositivi che hanno un’alta azione virucida. Per esempi ole ozonizzatrici sono quelle più usate per disinfestare e sanificare perfino l’aria che negli uffici non viene cambiata con assiduità.

Oppure si usano le vaporelle che nebulizzano l’acqua facendola diventare vapore acqueo e di conseguenza arrivando a sciogliere la sporcizia più incrostata. Il calore poi è quello in grado di distruggere naturalmente ogni forma di microrganismo patogeno. Ecco che quindi si ha a che fare con un’ottima pulizia altamente professionale.



Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2023 alle 09:50 sul giornale del 07 febbraio 2023 - 36 letture



qrcode